Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le final eight di Coppa Italia sono rosa per dire no alla violenza sulle donne

Più informazioni su

GROSSETO – In occasione della final four di hockey femminile si terranno a Follonica alcuni eventi da non perdere. Il Follonica Hockey ha pensato che la circostanza fosse la più propizia per lanciare un messaggio importante su un tema che purtroppo oggi ci rende sempre più tristemente testimoni di un vero e proprio eccidio e persecuzione di genere: la violenza quotidianamente perpetrata nei confronti delle donne.

Pertanto final eight quest’anno si tinge di rosa, o meglio color lilla, che è il colore dell’Associazione Olympia de Gouges, punto di ascolto donna, partner dell’iniziativa. All’inno dello slogan “Ok: facciamo rete contro la violenza sulle donne”. L’hockey femminile diventa testimonial di un messaggio di opposizione a questo genere di violenza per ricordarci e non rassegnarci alla condizione in cui attualmente le donne sono sottoposte in quanto tali.

E dunque il PalArmeni sarà degnamente decorato per l’occasione dai tifosi follonichesi, le atlete giocheranno con la fascia lilla al braccio e all’interno del palazzetto verrà allestito un punto informazioni per il materiale di contatto del Centro Antiviolenza. Il tutto culminerà domenica mattina 26 febbraio dove nella splendida cornice del museo Magma di Follonica (magmafollonica.it) dove l’Associazione Olympia De Gouges, in collaborazione con Follonica Hockey 1952 e il patrocinio del Comune di Follonica organizza una mattinata di studi sul tema “Donne, Sport e prevenzione della violenza di genere-superamento degli stereotipi e rinforzo della resilienza”. Relatori del convegno Marina Capone (psicologa),  Francesca Fusco entrambe del Punto di ascolto donna di Follonica e Lucia Ceccarelli (psicologa del Coni). Seguiranno interventi e testimonianze di allenatori ed atlete. L’occasione, oltre che per approfondire un tema educativo tutt’oggi in evoluzione, è anche quella di visitare il nuovo fiore all’occhiello della Città, ovvero il museo interattivo, che per l’occasione verrà acceso in un’apertura straordinaria con visita guidata.

Ma non è tutto, nel pomeriggio di domenica, in occasione della finale femminile, una commissione di esperti ad hoc, eleggerà la giocatrice più rappresentativa della gara e l’Associazione Olympia De Gouges, consegnerà alla stessa il 1° premio “Olympia De Gouges”.

Follonica Hockey, dal canto suo, è orgogliosa di mostrare alla cittadinanza, come questo meraviglioso sport, così rappresentativo e tradizionale della città del Golfo, sia altrettanto bello se giocato al femminile e spera così di lanciare un semino per la diffusione tra le ragazze di questa grande passione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.