Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Olimpic ancora la tappeto, ma il presidente non molla: «Penalizzati dagli infortuni»

MASSA MARITTIMA – Quarta sconfitta consecutiva, nel campionato di serie A2 di pallamano, per l’Olimpic Massa Marittima che scivola nelle parti basse della classifica.

Il presidente Marcello Bernardini parlar per capire quali siano le ragioni di questa crisi.

Presidente, come ha visto la squadra in campo?

“Sono amareggiato per il risultato, ma non deluso dalla prestazione dei ragazzi che hanno dato tutto il possibile, soprattutto chi magari non gioca spesso, come Emilio Bargelli che oltre a realizzare 4 reti, è stato determinante per la carica che ha saputo dare a tutto il collettivo; alla fine del primo tempo eravamo sotto di una rete e la partita era in equilibrio e ben giocata da ambo le parti. Nel secondo tempo, un break iniziale di 3 a 0, subito seguito da un 2 a 0 ci ha tagliato il fiato, ma non abbiamo mai smesso di crederci e costruire buone azioni, come dimostra il risultato finale”

Rispetto alla prima parte di campionato che vi vedeva in zona play off, cos’è cambiato?

“Purtroppo a causa d’infortuni e assenze, il 7 base è sceso in campo raramente al completo e il doppio impegno settimanale con l’under 18 ha il suo peso, alcuni giocatori sono impegnati in entrambi i campionati e nonostante la giovane età, la fatica di due partite consecutive si fa sentire”

Mancano due giornate alla conclusione della regular season, come pensa di concludere questa fase del campionato?

“Non sarà semplice, si tratta in sostanza di due derby, sabato prossimo ospiteremo il Follonica, mentre la domenica successiva saremo a Poggibonsi, entrambe le squadre sono sicuramente alla nostra portata, ma una vittoria sulla seconda probabilmente ci consentirebbe di scalare un posto in classifica, confidando anche nel rientro da qualche infortunio i playoff saranno entusiasmanti”

L’Olimpic in campo: Bargelli E. (4), Beneventi E. (2), Botti R, Brogi C., Ovi A. (1), Raia A., Bargelli R. (3), Pesci T. (7), Zorzi A. (2), Rahmani A., Ramanovski R. (6), Veliu B., Bernardini M.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.