Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sindaco a Siena per concordare nuovi lavori con la soprintendenza: il punto sulla situazione

MONTE ARGENTARIO – Nuovi lavori e interventi in arrivo a Porto Ercole: oggi il sindaco di Monte Argentario, Arturo Cerulli, è a Siena, alla soprintendenza, per parlare delle opre pubbliche che vorrebbe metter in cantiere per il prossimo anno. Un’opera di riqualificazione dell’asiletto di Porto Ercole, l’ex asilo Ricasoli che dovrebbe diventare una “casa del Caravaggio” e il corso che «ha bisogno di un intervento».

Due interventi che si aggiungono ai molti già in opera: «Qualcuno mi ha detto che così tante opere pubbliche non c’erano neppure dopo la guerra – afferma Cerulli – abbiamo investito oltre 3 milioni di euro, senza accendere nessun nuovo mutuo: facciamo con i soldi che abbiamo. Quando sono arrivato ho trovato accesi diversi mutui, li stiamo pagando, ma non ne abbiamo fatti di nuovi».

In questo momento ci sono tre cantieri aperti a Porto Ercole: a piazza Roma dove c’era una ona che dava problemi ogni volta che pioveva, alla 167 dove è già stata completata buona parte della riqualificazione e sono stati fatti nuovi parcheggi per garantire una miglior viabilità anche alle attività commerciali, e i campetti polivalenti, una struttura che nel tempo era finita nell’abbandono da quando non c’era più un gestore «adesso li stiamo rimettendo a posto e abbiamo trovato un gestore da Orbetello».

Andando verso il paese è in corso la realizzazione della pista ciclabile che da Terra Rossa va a Santa Liberata. È solo una parte, a cui poi andrà aggiunta quella che porterà sino a Porto Santo Stefano, ma è un tratto importante «che consentirà di chiudere un anello che coinvolgerà anche Albinia e la Giannella».

Monte Argentario piazza roma

Ci sono lavori in corso anche alla spiaggia cosiddetta della Gerini, vicino alla villa che era di Susanna Agnelli, «la zona di accesso era brutta, sia per la discesa a mare che il collegamento con la strada principale – afferma Cerulli – stiamo allargando l’area con uan sorta di marciapiede, e poi i lavori proseguono sino verso il mare».

Sono in corso lavori di abbellimento sulla scuola di Porto Santo Stefano, e sulla discesa del Valle c’è un cantiere per l’accesso ai diversamente abili. In centro storico sono due i cantieri aperti: uno per i sottoservizi di via Vivarelli, mentre nell’area ex bellica verrà fatto un parcheggio. In piazza poi i cantieri sono due: uno nella zona della nuova spiaggia e uno nella piazza vera e propria: lavori che termineranno prima di pasqua quando inizia la stagione turistica a Monte Argentario.

Più grosso e complesso l’intervento sul molo (si parla di circa 1 milione di euro), dove verranno realizzati nuovo sottoservizi e pavimentazione. Qui per pasqua sarà impossibile aver finito, ma si è già pensato ad una soluzione che consentirà la fruizione dell’area e la possibilità di riprendere i lavori a ottobre.

Poi ci sono gli interventi per i nuovi loculi al cimitero e l’accesso per i disabili al palazzo municipale. «Il fatto che la fine del mandato si avvicina per me non cambia nulla. Non sono tipo che vivacchia, faccio il sindaco perché mi piace – sottolinea Cerulli – tutte le mattine metto le scarpe da cantiere e faccio il giro per vedere l’avanzamento dello stato dei lavori».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.