Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A scuola con il carnevale: a Follonica la tradizione rivive in classe

Più informazioni su

FOLLONICA – Il giorno 19 Febbraio 2017 al casello idraulico in Via Roma è stata aperta al pubblico la mostra dei lavori in cartapesta prodotti dalle scuole Follonichesi. Hanno partecipato al progetto le seguenti scuole: le scuole di infanzia “I melograni”, la Scuola primaria Don Milani e la scuola secondaria di primo grado Luca Pacioli.

Ha supportato il progetto la scuola di pittura di Rita Brucalassi ed hanno operativamente aiutato gli alunni alla costruzione dei prodotti il gruppo degli specialisti del carnevale: Pier Vittorio Cacialli, Franca Segnini, Stefano Barbi, Vittorio Gori, Antonio Cerboni e Franco Gaggioli. Nella mostra sono esposte circa 160 maschere costruite con il ciclo cartapesta: modellazione della creta, stampo in gesso, cartapesta e pittura. Di queste maschere 6 colombine e Pulcinella sono state messe sui manichini con i relativi vestiti. La mostra è stata inaugurata dai bambini con il relativo taglio del nastro e la consueta partecipazione del Sindaco Andrea Benini che è sempre presente alle iniziative della scuola.

Presente anche il Presidente dell’associazione del carnevale follonichese Domenico Lobianco. Le maschere sono il primo passo per avvicinare i bambini delle scuole della città alla tradizione del carnevale così radicata a Follonica, alla sua espressione più difficile e qualificata: il carro allegorico. Questo progetto oltre ad avere l’obiettivo di tramandare la cultura del carnevale dalle vecchie generazioni alle nuove vuole dare un futuro migliore e più stabile al carnevale follonichese. La mostra rimarrà aperta fino al 25 febbraio 2017

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.