Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Attacco a CasaPound, Gimignani scrive ai grossetani: «Quesa città è un campo di battaglia. Fermiamoci»

Più informazioni su

GROSSETO – Lettera aperta ai grossetani da Cristina Gimignani, scrittrice e donna che conosce bene la politica della città. Una lettera che arriva dopo l’attacco, avvenuto ieri, alla sede di CasaPound. Una lettera in cui si fa appello a tutte le istituzioni a fermare questo scontro che non è solo politico.

Ecco la lettera:

Carissimi

Vedo che da ore dibattete, dibattiamo su fronti opposti per l’attentato a Casa Pound.

Peccato che questo si è verificato dopo un anno di odio.

Feroci sono state le primarie del Pd per le comunali, feroce la campagna successiva, feroci le dinamiche interne ai partiti di entrambi gli schieramenti.

Risultato: la paralisi del sistema, con rappresentanti delle istituzioni che guerreggiano anziché collaborare per il bene dei cittadini.

Ma dove credete di andare?

Questa città è diventata un campo di battaglia, con accuse che rimbalzano dai social alla vita privata, minacce di rovinare la gente, linciaggi pubblici per un incarico, o un posto di lavoro in più.

Amicizie di decenni finite, famiglie stravolte, percorsi interrotti, partiti spaccati: questa non è politica, solo ambizione cieca e sconsiderata.

E’ questa, la vera bomba che è esplosa in questa città e la prima vittima è stata la nostra serenità.

Se nessuno ha il coraggio di parlarne non importa, lo faccio io.

Questo velo omertoso insopportabile deve essere strappato una volta per tutte.

Io non so chi sia stato il primo a cominciare e sinceramente non m’interessa.

So solo che è arrivato il momento di dire basta

Da intellettuale, ma soprattutto da semplice cittadina faccio appello al sindaco di Grosseto e Presidente della Provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna, al Vescovo e agli organi di stampa, perché tutto questo abbia un freno, un termine.

O la nostra comunità non sarà più quello che era.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.