Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arrivano i milioni della Regione per salvare le spiagge di Follonica: lavori subito dopo l’estate

FOLLONICA – Per le spiagge follonichesi arrivano ottime notizie da Firenze. Il tratto di litorale che costeggia la Città del Golfo è stato inserito nella maxi opera di salvaguardia basata su interventi con finalità di ripristino strutturale dei tratti in erosione. Un progetto milionario che già sta interessando Follonica, ma che verrà ampliato in termini economici. Già alla fine della prossima stagione balneare la spiaggia del centro cittadino sarà “invasa” da macchinari e operai specializzati.

«Se tutto va come speriamo e pensiamo – afferma Alberto Aloisi, assessore al patrimonio e politiche al mare– nell’autunno di questo anno dovrebbero iniziare i lavori nella zona del centro cittadino. Non si tratta di una mera variante ma di un rafforzamento dell’esistente visto che quell’area ha sofferto molto in questi anni. Serve quindi un intervento strutturale».

Sono sostanzialmente tre i chilometri di costa in cui le barriere presenti non compiono il loro dovere in modo sufficiente, tanto che ogni estate quando il mare si alza, l’acqua arriva a consumare metri di arenile, mettendo in crisi gli operatori balneari in quegli spazi. Verranno quindi rinforzate con delle rocce e dei massi le barriere soffolte che già ci sono e di conseguenza alzate fino a pelo d’acqua. In seguito verranno realizzati dei varchi e degli isolotti, come era già stato fatto nella zona nord. Infine verrà portata nuova sabbia sull’arenile.

«Si tratta di un intervento corposo dal valore di circa un milione di euro che dovrebbe iniziare a fine estate 2017 per concludersi l’anno seguente. Sono previsti dieci mesi lavorativi per portare a compimento il piano – continua Aloisi – e devo aggiungere che i lavori stanno andando molto bene. Considerando che si tratta di un’opera milionaria è veramente filato tutto liscio, anche se ci sono stati dei disagi ma gli stessi sono stati superati in modo positivo. Sicuramente questo è dovuto anche alla concertazione continua con gli operatori del settore. Siamo arrivati ad un punto molto importante. Oltre alla variante per il centro, infatti, la Regione ha iniziato a studiare il post cantieri».

Un altro punto fondamentale sarà la manutenzione delle barriere che verranno costruite, un aspetto di cui si discute già prima di partire per garantire la funzionalità delle opere che verranno realizzate. «Essere riusciti già ora ad aprire questo capitolo è per noi di fondamentale importanza – conferma, infatti, Aloisi – La manutenzione è necessaria e va programmata in modo efficace, individuando strumenti, soggetti interessati e interlocutori. La Regione si sta interrogando su questi aspetti e la volontà è di arrivare agli atti finali di questo maxi progetto con un programma di manutenzioni concordato».

Nel frattempo proseguono i lavori nella zona nord, dove la nuova spiaggia a nord del fosso Cervia sarà interessata da un ulteriore ripascimento di sassi che stavolta saranno più tondi e levigati rispetto agli altri messi anno scorso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.