Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Parliamone insieme”, i cittadini dell’Amiata s’incontrano per parlare del futuro

Più informazioni su

SELVENA – Dopo le assemblee a Castell’Azzara e Santa Fiora parte da Selvena il primo degli incontri “Parliamone insieme” dedicati alle frazioni. L’appuntamento è per venerdì 17 febbraio a Selvena alle ore 17,30, presso l’ ex Asilo Rosselli.

Ulteriori incontri sono previsti a Bagnolo, Marroneto, Bagnore e Selva e le relative date saranno rese note a breve.

L’obiettivo del Comitato è aprirsi a una discussione che coinvolga tutte le comunità dei due territori e che evidenzi tutte le opportunità e difficoltà di un processo di fusione tra due Comuni

Ogni incontro offrirà ampio spazio alle domande della popolazione su ciò che comporta questo processo. La fusione è un argomento appassionante che coinvolge tutta la popolazione e il futuro dei nostri paesi. L’informazione chiara e una discussione aperta e altrettanto chiara sarà la caratteristica  della nostra azione.

L’argomento delle fusioni tra Comuni è ormai estremamente attuale e coinvolge anche altri Comuni dell’Amiata vicini e questo rafforza la nostra convinzione che la strada, volenti o nolenti sia segnata.

I nostri comuni non possono pensare di rimanere al palo attendendo chissà quali sviluppi d’area per adeguarsi a nuovi assetti probabilmente decisi da altri o dall’alto. Dobbiamo ragionare noi su cosa diventare e dobbiamo farlo disegnando e contrattando quanto ci è necessario a rendere questa scelta un’opportunità e non un vincolo.

La fusione deve essere un’occasione di rilancio territoriale complessivo, attraverso la riorganizzazione dei servizi e mettendo in campo politiche di sviluppo che possano portare sul territorio posti di lavoro, meno tasse e arrestare lo spopolamento.

Vogliamo informare e far esprimere la popolazione attraverso il referendum, siamo convinti che la gente saprà decidere quello che è il meglio per i propri figli, in ballo c’è il nostro futuro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.