Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ordine Futuro ricorda i martiri delle Foibe: «Adesso abbandonare i vecchi pregiudizi»

GROSSETO – Successo per la conferenza organizzata dal Circolo culturale Ordine Futuro, in ricordo dei martiri ed esuli istriano-dalmati. Presenti oltre 50 grossetani che hanno presenziato interessati al nostro evento, e questo grazie anche ai nostri ospiti.

“Desideriamo, innanzitutto, ringraziare i nostri relatori – commenta Federico Trotta, responsabile del Circolo Ordine Futuro Grosseto – Gianguido Saletnich, per aver condotto la serata, e Vincenzo Maria De Luca, per aver esposto i temi in maniera chiara, precisa e ben documentata. Ringraziamo di cuore anche le testimonianze dei due esuli Nerina Trotta e Sergio Pasquali, il quale ha anche rappresentato il comitato di Livorno dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia”.

“Un sentito ringraziamento anche agli amministratori comunali presenti – prosegue Trotta – in particolare ai consiglieri Tornusciolo e Serra, ma anche alle istituzioni che hanno risposto al nostro invito ma che non sono potute essere presenti, in particolare il prefetto Cinzia Torraco, il vicesindaco Luca Agresti, e l’assessore Riccardo Megale. Infine, ringraziamo anche l’Isgrec che, pur non in veste ufficiale, ha comunque recepito il nostro invito, presenziando sul palco con gli interventi di Turbanti e di Benedettelli. Al loro apprezzato gesto, rispondiamo ribadendo una considerazione: da troppo tempo la nostra nazione è stata lacerata da un pericolosissimo odio ideologico, che non fa bene a nessuno, specialmente in un momento delicato come quello attuale”.

“È lecito che ognuno possa rimanere sulle proprie idee ma – conclude Trotta – ricucire gli strappi ed abbandonare vecchi pregiudizi, non solo è auspicabile, ma è veramente possibile, purché si evitino mistificazioni storiche, come avviene da troppo tempo, e ci si possa confrontare sulla base di un sincero rispetto reciproco, come è avvenuto lo scorso sabato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.