Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grosseto corre forte a Montecarlo: è quarto in classifica. Bene anche l’under 18

Più informazioni su

SANTA MARIA A MONTE – La Solari e Tecnologie Ambientali Pallamano Grosseto ha affrontato in trasferta, per la prima giornata del girone di ritorno, del campionato di serie B, la giovane formazione del Montecarlo. Pur essendo il fanalino di coda della attuale stagione la squadra di casa non poteva essere sottovalutata, a maggior ragione dopo il recente successo riportato contro Scarperia, formazione di alta classifica.

Infatti, in avvio, grazie anche alle parate del proprio portiere, i lucchesi si portavano subito in vantaggio, fino al 3-0, poi i grossetani ricucivano e pareggiavano. Dopo un momentaneo 4-4, la partita girava in favore dei maremmani che pian piano prendevano il largo e si portavano a distanza di sicurezza, gestendo il vantaggio conquistato, fino alla fine del primo tempo, terminato 17-10.

Secondo tempo in linea con la prima frazione. I maremmani continuavano la marcia a suon di gol fino al 15′, quando qualcosa si inceppava nei meccanismi di gioco biancorossi. Il punteggio si stagliava sulla soglia delle 23 reti mentre il Montecarlo, approfittando della momentanea pausa degli ospiti, accorciava rete dopo rete fino a ottenere il pareggio, 24-24, quando mancavano meno di 8 minuti dal termine. Addirittura siglava il sorpasso portandosi temporaneamente sul 25-24 ma è a questo  punto che i grossetani, ritrovatisi, si scagliavano contro gli avversari e negli ultimi minuti realizzavano 7 reti, rendendo vane le speranze di vittoria dei locali. Annichiliti, i padroni di casa non riusciranno più a trovare la via del gol e a superare il portiere maremmano, ottima ed esemplare la prova del Baricci tra i pali. Quindi il punteggio finale si chiudeva in favore della Solari 31 a 25 e grazie a questo successo i grossetani consolidano la quarta posizione in classifica, ad un punto dal Bastia e a 6 lunghezze dalla seconda posizione occupata da Scarperia. Peccato per il passo falso della scorsa giornata. Una vittoria contro La Torre avrebbe significato il terzo posto assoluto, a soli tre punti dalla seconda piazza.

Non tutto è ancora perduto, forti del ritrovato successo, coach Malatino e capitan Radi ci credono e, con la collaborazione di tutto il gruppo e il recupero di altri giocatori, l’impresa non resta impossibile. Il Grosseto a ranghi ridotti è osso duro per tutti ma al completo è capace di tenere testa a compagini di ben altra levatura. Domenica prossima si aspetta il Prato in casa; un impegno sulla carta non difficile ma l’imprevedibilità dei lanieri costituirà un ottimo banco di prova per la ritrovata corazzata maremmana. In campo: Baricci, Coppi (7), Quinati (6), Sbardellati (7), De Florio (5), Nardini (1), Viorel (1),  Biagioni (3),  Cavalli, Del Giudice(1), Rizzo, Coppola.

A coronare il week end, c’è da registrare il successo, 24-21, dell’under 18 ai danni della Poggibonsese under 20. Un incontro giocato veramente con la testa e le collaborazioni giuste. Segnali positivi si erano già visti contro il Tavarnelle in trasferta dove, benché fosse arrivata la sconfitta, la squadra aveva fatto corpo ed aveva messo in seria difficoltà la prima in classifica. Solo alcune sbavature avevano permesso ai padroni di casa di aver ragione dei grossetani. Ora il gruppo è concentrato sul  prossimo avversario, il Carrara under 20, altro team ostico, caparbio e fisicamente forte. Previsioni sull’esito finale non se ne possono fare ma ci sono tutti gli ingredienti affinché vinca lo spettacolo.

Peccato solo per la sconfitta dell’under 16 che, sempre in trasferta a Pobbibonsi e largamente rimaneggiata, non è riuscita a vincere ma ha tenuto testa agli avversari per tutta la partita. Solo nel finale, 43-34 per i padroni  di casa, i ragazzi, a corto di fiato per gli esigui cambi, dovevano cedere definitivamente ai leoni giallorossi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.