Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il carnevale va avanti. Domenica i carri tornano a sfilare. «Faremo controllo extra». Aperta un’inchiesta fotogallery

FOLLONICA – Il carnevale di Follonica va avanti. È questa la decisione che è stata presa dal comitato organizzatore insieme ai presidenti di rione e al Comune di Follonica , dopo l’incidente di ieri nel quale sono rimaste ferite sette persone. I carri torneranno a sfilare nel centro della città già a partire da domenica prossima (19 febbraio), anche se quasi sicuramente mancherà il carro di Cassarello, quello coinvolto nell’incidente. La struttura del carro, oltre ad essere danneggiata, è stata sequestrata. Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri di Follonica e la Procura della repubblica di Grosseto ha aperto un fascicolo. Per il momento i militari dell’Arma hanno sentito il presidente del comitato Domenico Lobianco, il presidente del rione Cassarello Mario Boncristiani e il collaudatore dei carri.

Sarà infatti la magistratura a stabilire le cause che hanno provocato il crollo del mascherone. Intanto le condizioni delle persone rimaste ferite sono molto migliorate a cominciare da Cristoforo Agrò, il carrista che era stato colpito dal mascherone ed era rimasto incastrato.

«Mi preme sottolineare è la situazione delle persone ferite – dice ancora il sindaco Andrea Benini – il carrista del rione Cassarello è stato dimesso dall’Ospedale Le Scotte di Siena, e tra poco sarà di nuovo a Follonica Tra gli altri sei, tutti con ferite lievi e prognosi dai 3 ai 10 giorni, una ragazza ha una prognosi di 30 giorni per la rottura del radio (polso-avambraccio)».

«Il carnevale va avanti – ha detto il sindaco Andrea Benini nella conferenza stampa di oggi – e visto che teniamo in modo particolare alla sicurezza abbiamo deciso di sottoporre i carri ad un ulteriore controllo che faremo nei prossimi giorni».

Sulla stessa posizione anche il presidente del comitato organizzatore Domenico Lobianco. «Bisogna andare avanti, se lo merita la città e se lo meritano i tanti volontari che lavorano al carnevale». Volontari sì, hanno precisato poi sindaco e presidente, ma non dilettanti. «Oltre agli anni di esperienza che hanno i volontari dei rioni ogni anno ci sono controlli tecnici sui carri, collaudi fatti da ingegneri che certificano la sicurezza dei carri. Inoltre ogni carro è coperto da assicurazione per qualsiasi cosa possa accadere sia agli spettatori che a chi si trova sopra il carro o lavora alla sua costruzione».

Insomma la sicurezza al primo posto. «Da quattro anni – ha aggiunto Lobianco – ci serviamo degli stessi collaudatori e questo garantisce che la procedura di costruzione dei carri è sicuramente professionale. I carri sono controllati sia in fase di realizzazione che montaggio».

Ecco il video della diretta della conferenza stampa di oggi


Nei prossimi giorni quindi ci saranno nuovi controlli sulle strutture dei carri che sfileranno domenica. Da oggi e fino al giorno della sfilata gli organizzatori tenteranno di convincere i volontari del rione di Cassarello a sfilare comunque, senza carro, solo con la mascherata e la reginetta. Domenica infatti sarà la giornata dedicata proprio all’elezione di Miss Carnevale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.