Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sindaco in visita al Liceo Chelli e assiste ad una lezione con i ragazzi

GROSSETO – Il liceo classico e scientifico Chelli, gestito dall’omonima Fondazione diocesana, ha ricevuto ieri la visita del sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, che ha assistito ad una lezione tenuta da Marco De Santis, formatore e consulente aziendale, nell’ambito del percorso “Life skills e imprenditorialità”, che dal 1 al 10 febbraio ha caratterizzato l’attività formativa degli studenti, sia al mattino che nel pomeriggio, nel contesto del percorso formativo di alternanza scuola-lavoro.

In particolare, il sindaco ha assistito ad una lezione di public speaking, attraverso la quale i ragazzi si misurano con la complessa arte di esprimersi in pubblico su uno specifico argomento, che richiede appropriate competenze, proprietà di linguaggio, padronanza del tema e capacità di “tenere” l’attenzione dell’uditorio.

A fare gli onori di casa al primo cittadino sono stati la preside Paola Lubrina Biondo, assieme al presidente della Fondazione Giulio Borgia e al direttore Alessandro Vergni.

“E’ stata un’occasione preziosa – sottolinea la preside – per mostrare il nostro liceo in un contesto ordinario, ma al tempo stesso particolare, quale è la settimana di “Life skills”, nella quale offriamo agli studenti l’opportunità di misurarsi con alcune delle dinamiche che poi troveranno una volta inseriti nel mondo del lavoro e delle professioni, e approfondire il tipo di proposta educativa che offriamo agli studenti e il valore di una realtà che è una istituzione educativa pubblica, nella quale prestano la loro opera poco meno di 50 persone fra docenti e personale amministrativo”.

“Al sindaco – spiega il presidente della Fondazione Giulio Borgia – abbiamo raccontato anche i venti anni di questa istituzione scolastica, spiegando come oggi la nostra filiera educativa stia investendo sulla innovazione didattica, per esempio con il potenziamento dell’inglese dalle scuole d’infanzia fino al liceo”.

Dal canto suo, il sindaco si è mostrato entusiasta della lezione a cui ha assistito. “Ho risposto con entusiasmo all’invito dei vertici dell’istituto Chelli, eccellenza del nostro territorio. Oggi più che mai, dico da uomo credente, abbiamo bisogno di valori, princìpi. E l’istituto ne è un prezioso nido. Da rappresentante delle istituzioni desidero invece evidenziare la qualità del percorso didattico e di crescita che ho potuto verificare. Ai ragazzi dell’istituto va tutta la mia ammirazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.