Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Pd attacca il sindaco: «Il taglio dei pini è illegittimo: si fermi»

Più informazioni su

ORBETELLO – “Quella dell’amministrazione Casamenti è una decisione del tutto illegittima e, pertanto, è necessario che questo scempio venga fermato.” L’attacco del Gruppo PD – Area Riformista alla giunta guidata dal sindaco Casamenti è forte.

“Anche questa volta – hanno continuato i consiglieri – il sindaco ha dato prova di non avere la benché minima competenza in ambito amministrativo. La variante alla quale fa riferimento, infatti, può essere considerata legittima solo se nel corso della realizzazione dei lavori si è riscontrata la necessità di realizzare alcune lavorazioni non previste nel progetto originario, impreviste e imprevedibili. Gli interventi in variante, com’è noto, devono rientrare nelle previsioni dell’art. 132 del D.Lgs. n. 163/2006. Stando al dispositivo di legge – hanno specificato i consiglieri -, il RUP avrebbe dovuto produrre ed allegare un documento in cui si chiarisce la natura degli interventi imprevisti e imprevedibili. Questa relazione non è stata prodotta e, cosa ancor più grave, delle relazioni allegate non si fa in alcun modo riferimento al carattere di imprevedibilità di cui sopra. Al contrario, si specifica che le opere in progetto sono volte a migliorare l’aspetto estetico e la fruibilità della Piazza, a renderla più ariosa e luminosa, con la possibilità di far crescere anche cespugli bassi, piante fiorite e prato.

L’opposizione, dunque, non ha dubbi: l’atto è illegittimo. “Considerare le deiezioni degli uccelli, la caduta di ramoscelli o pigne e l’ombra prodotta dalle chiome che pare ostacolare la crescita di piante basse – hanno chiarito i consiglieri – come qualcosa di imprevedibile è del tutto fuori luogo. Sono decenni che quei pini sono al loro posto come, del resto, lo sono pigne, rami, uccelli e chiome. Dove sta, dunque, l’imprevedibilità rintracciata dal Sindaco, specificata nella delibera di giunta e del tutto assente nelle relazioni?”

Il Gruppo PD – Area Riformista, pertanto, chiede al sindaco, al RUP e al direttore dei lavori, ciascuno per quanto di rispettiva competenza, di sospendere immediatamente i lavori e di revocare la delibera data la sua illegittimità. I consiglieri, inoltre, dichiarano di interpellare anche l’Autorità nazionale Anticorruzione per eventuali provvedimenti di sua competenza. “Lo scempio di piazza Cortesini – hanno concluso i consiglieri – deve finire. È impensabile che un Sindaco continui indisturbato a stravolgere il centro storico di Orbetello, peraltro spendendo ingenti risorse, pur essendo consapevole che l’atto è illegittimo e l’intervento non è affatto necessario.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.