Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Megale: «Chiocciolaia e Squadre basse non sono di competenza comunale, ma proveremo a intervenire»

GROSSETO – “Sono forti le difficoltà subite quotidianamente da chi vive nelle zone Chiocciolaia e Squadre basse o da chi possiede un’attività in quei luoghi.  Il Comune di Grosseto non ha alcuna responsabilità d’intervento in quell’area, ma, visti i gravi disagi, è comunque pronto a intervenire”. Lo si legge in una nota dell’amministrazione comunale.

“In passato – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Riccardo Megale – abbiamo chiesto finanziamenti europei proprio per cercare di risolvere tutti i problemi che insistono su quel territorio. Ma ci è stato risposto che l’area in questione non è considerata zona svantaggiata, dunque non rientra nei finanziamenti disponibili per altre località. Abbiamo comunque deciso di non arrenderci: stiamo studiando la possibilità di agire con un’ordinanza sindacale che permetta di soprassedere alle difficoltà legate alla pertinenza d’intervento. Si tratta di un’ipotesi di lavori parziali, non risolutivi di tutti i mali di quelle strade, ma è meglio agire e riuscire a portare a casa un risultato”.

Nelle prossime settimane gli uffici comunali preposti concluderanno il proprio lavoro e offriranno a residenti e titolari di attività nelle zone sopra indicate un piano concreto di lavori realizzabili a breve.

“Non potremo – conclude Megale – dare una risposta completa a tutte le problematiche che anche noi abbiamo riscontrato: l’Ente ha a disposizione poche risorse con le quali deve far fronte a numerose criticità. Quello possibile in località Squadre basse e Chiocciolaia è un intervento mirato e tampone, poi, per lavori completi, saranno gli enti titolati che dovranno agire”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.