Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Cinque Stelle: «L’impianto a biomasse continua a emettere fumi. E’ ora di intervenire»

CINIGIANO – “Mentre prosegue il procedimento a carico degli amministratori della Centrale a biomasse di Cinigiano, intanto questo continua ad emettere fumi. La politica deve intervenire per un semplice principio di precauzione”. Lo scrive Giacomo Giannarelli, consigliere regionale M5S vicepresidente della Commissione Ambiente e Territorio.

“La Centrale ha una tecnologia obsoleta  – insiste Giannarelli – e non a caso la Germania ha emesso un recente provvedimento per bloccare l’autorizzazione ad impianti con queste caratteristiche. Continuare a far operare la Centrale significa non considerare i rischi sanitari e ambientali di un’attività che, bene ricordarlo, doveva utilizzare solo scarti agricoli e altre biomasse analoghe ma ha raccolto – secondo le autorità di vigilanza – anche rifiuti indifferenziati toscani e non” precisa il Cinque Stelle.

“Vogliamo sapere da Rossi – conclude il pentastellato – se la sua giunta ha iniziato a verificare il rispetto delle prescrizioni contenute negli atti autorizzativi e ci attendiamo come minimo un’azione di stimolo verso i gestori dell’impianto affinché aggiornino la sua dotazione tecnica per abbattere fumi e fermare lo sversamento del digestato. Sempre che per revocare le autorizzazioni non sia già sufficiente quanto emerso nell’inchiesta della Procura”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.