Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La proposta: «Aprite palestre per insegnare a tutti a usare i defibrillatori»

Più informazioni su

GROSSETO – L’Associazione Grosseto al Centro parla della situazione dei defibrillatori a Grosseto.

“In queste ultime settimane stiamo assistendo all’installazione di molti defibrillatori semiautomatici (dae) sul territorio comunale di cui, recentemente, è stata anche pubblicata una mappa (http://www.ilgiunco.net/2016/12/30/defibrillatore-quando-si-puo-salvare-una-vita-ecco- la-mappa-dei-dae-in-maremma/) – si legge in una nota – Ciò è condizione necessaria ma non sufficiente a garantire l’assistenza in caso di arresto cardiaco. A tale proposito l’Associazione Grosseto al Centro si pone il problema di quanti tra i cittadini grossetani sappiano usare correttamente questi defibrillatori”.

“Così come il personale sanitario è da anni tenuto a frequentare corsi di aggiornamento per garantire un’assistenza puntuale – spiega l’associazione – così la nostra associazione propone l’opportunità di un’educazione continua dei cittadini, che verta sul saper riconoscere i sintomi e sul saper fare per aumentare le probabilità di un’intervento immediato ed efficace a chi ne dovesse avere bisogno. Proponiamo l’istituzione di vere e proprie palestre su tutto il territorio comunale, aperte e gratuite per tutti quei cittadini che vogliano imparare le tecniche di rianimazione”.

“L’Associazione Grosseto al Centro – dice ancora Grosseto al Centro – ha oggi inviato tramite Pec al Comune di Grosseto e al sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna un proprio progetto, chiedendo un incontro in merito. Riteniamo che il passo di una formazione diffusa, gratuita e continuativa rappresenti la vera sfida per un’Amministrazione efficace, solidale e attenta alla salute dei propri cittadini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.