Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Fuori Orario” il Rosmini esplora il cinema italiano “tra passato e presente”

Più informazioni su

GROSSETO – Il Liceo statale “Rosmini” di Grosseto ha aderito al progetto didattico “Fuori Orario. Il cinema italiano tra passato e presente”, che prevede un percorso di visione e di riflessione intorno a capolavori del cinema italiano e di film di nuovi autori su temi cruciali della storia e della società.

Oggi presso il cinema Stella 110 studenti, con il coordinamento di un’équipe di docenti guidata di Paola Salvestroni, hanno partecipato alla proiezione del film “Fiore” di Claudio Giovannesi, presentato nella “Quinzaine des Realisateurs” dell’edizione del 2016 del Festival di Cannes. Il progetto “Fuori Orario” è promosso da Rete degli Spettatori.

Si tratta della prima proiezione di un percorso più lungo che coinvolgerà la scuola e gli studenti in un programma di alfabetizzazione audiovisiva per tutto il corso dell’anno scolastico. In particolare, nei prossimi mesi i ragazzi avranno la possibilità di vedere altri due titoli di punta del giovane cinema italiano degli anni più recenti: “L’intervallo” di Leonardo Di Costanzo e “La ragazza del mondo” di Marco Danieli.

In collegamento via web incontrerà il giovane pubblico lo sceneggiatore del film Filippo Gravino, già autore di alcuni tra i migliori esempi di giovane cinema italiano dell’ultimo decennio, da “Veloce come il vento” di Matteo Rovere a “Alì ha gli occhi azzurri” di Claudio Giovannesi ad “Alaska” e “Una vita tranquilla” di Claudio Cupellini. In sala ad inaugurare l’evento il Dirigente Scolastico la Prof.ssa Gloria Lamioni e alcuni rappresentanti delle istituzioni e degli enti locali.

Il progetto “Fuori Orario” , coordinato da Simone Moraldi della Rete degli Spettatori, mira a valorizzare il cinema italiano di ieri e di oggi, un patrimonio culturale che si fa portatore di un racconto universale che rientra a pieno titolo nell’immaginario collettivo e nella cronaca esistente, e la cui conoscenza è elemento fondante per sviluppare la consapevolezza di sé e della propria società. L’obiettivo della Rete degli Spettatori, condiviso dal Liceo “Rosmini”, è utilizzare il cinema come strumento finalizzato a contribuire alla crazione di una coscienza civica delle nuove generazioni, un passaggio strategico nel più ampio progetto di cittadinanza attiva di cui la scuola da sempre si fa portatrice e che in questo progetto trova una naturale prosecuzione.

Alla fine del progetto gli studenti del “Rosmini”, insieme ai loro 4000 colleghi sparsi in varie regioni italiane, saranno chiamati a far parte di una giuria per decretare il Film dell’Anno della Rete degli Spettatori.

“Fuori Orario – il cinema italiano tra passato e presente” rientra nel programma a tutto schermo sostenuto da Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Cinema e da SIAE.

Per saperne di più: www.retedeglispettatori.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.