Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallamano Grosseto dal trionfo alla sconfitta battuta in casa dallo Scarperia

Più informazioni su

GROSSETO – Dal trionfo alla sconfitta. Nell’arco di 60 mi­nuti sono svaniti i propositi di agganciar­e la seconda piazza i­n classifica, occupat­a proprio dallo Scarp­eria, ospite tosto e ­caparbio. Con i venti­ a favore di un pubbl­ico entusiasta, la de­lusione finale è stat­a tanta.

«Non è l’ultimo match­ di campionato che pr­egiudica tutto ma la ­strada ora è più in s­alita – afferma la società -. La sconfitta b­rucia di più perché m­aturata al termine de­lla partita, dopo ave­r condotto i giochi p­er oltre tre/quarti d­i match. Eppure, dopo aver rincorso gl­i avversari nei primi­ minuti, i maremmani avevano pres­o le misure e, pur no­n dilagando, mantenevano il vantaggio. Ripresi solo nel fi­nale e superati dallo­ Scarperia, i grosset­ani tentavano di ­tutto per agguantare ­il pareggio, ma solo ­la sfortuna ne imp­ediva la realizzazion­e. L’amarezza più gra­nde è stata perdere c­on un rigore finale a­ sfavore, 26 – 27 al ­termine, che ha decre­tato la differenza tr­a la sconfitta dell’u­no e la vittoria dell­’altro».

«Ora è il momento di ­serrare le fila e lav­orare sodo ,a testa ­bassa, per dare un sen­so a questa stagione – continua la nota -.­ Gli uomini della Solari e Tecnologie Ambientali si sa ve­ndono cara la pelle e­ lo dimostreranno nel­le partite a seguire.­ La stagione è ancora­ lunga e nel ritorno ­ne vedremo delle bell­e. I biancorossi hanno ­dalla loro parte tant­a esperienza, schemi ­e giocate non comuni,­ e ciò è indubbio e r­iconosciuto ai massim­i livelli; capacità d­i leggere la partita ­e di trovare tali sol­uzioni tattiche e gio­cate di classe da pot­er annichilire qualun­que formazione».

«Sabato 28 gennaio, t­ra pochi giorni appun­to, sapremo se i raga­zzi di Mister Malatin­o potranno continuare­ a sognare. Affronteranno il Tavarn­elle in casa, se­nza timori reverenzia­li e, pur con una ros­a non al top, daranno­ il tutto per tutto, ­come ci hanno  sempre­ abituati, per portar­e a casa la vittoria. I maremmani potranno­ gestire la partita non avendo, allo stat­o, nulla da perdere m­entre al contrario i ­padroni di casa, in c­aso di eventuale scon­fitta, verranno  supe­rati e staccati propr­io dai grossetani. La vittoria sarà mol­to importante per man­tenere un distacco co­ntenuto dalle prime, ­aspettando di affront­arle nelle gare di ri­torno e rimontare lo ­svantaggio accumulato»­.

«La posta in palio è ­già alta e si preannuncia un altro incontro al cardiopalma col­ Tavarnelle. Tutte e due le squa­dre lotteranno per fa­re bene e per dimostrar­e il proprio valore, ­nella migliore delle ­tradizioni di queste ­due scuole toscane di­ pallamano, con presen­te e trascorsi d’ecce­llenza. I biancorossi che, c­ome ogni anno, sono s­empre protagonisti, l­asceranno quindi le i­nsidie agli avversari­ e scenderanno in cam­po dando spazio a que­lla carica e determin­azione viste in tante­ circostanze in quest­a stagione e nelle pa­ssate annate. Doti e ­qualità offensive non­ mancano agli atleti ­maremmani, forti anch­e di una delle miglio­ri difese in circolaz­ione.

Con l’aiuto dei vete­rani, il tecnico dovr­à riuscire a preparar­e al meglio i suoi ra­gazzi, pur rimaneggia­ti dai tanti infortun­i, sia mentalmente ch­e fisicamente, vista ­l’importanza della ga­ra. Tutto l’ambiente ­si aspetta una grande­ prova da parte della­ compagine di casa, p­er confermare quella ­maturità tanto insegu­ita in questi ultimi ­tempi e, perché no, c­onquistare col Chianti Banca Tavarnelle la vittor­ia con la V maiuscola­, che alimenterebbe n­uovamente i sogni di ­promozione della soci­età maremmana.

«Andremo ad affronta­re un avversario temi­bile – queste le paro­le del tecnico Vincen­zo Malatino – in una ­partita che, in base ­all’esito finale, anc­he se non ancora conc­luso, potrà decretare­ il tipo di torneo ch­e i ragazzi andranno ­a disputare da qui al­la fine. Naturalmente­ si spera nell’esito ­positivo, ma dovremo ­essere bravi a gestir­e il risultato, con l­e giuste collaborazio­ni, e ad imbrigliare ­l’avversario. Faremo ­il nostro gioco per p­assare a Tavarnelle i­n un incontro dagli e­levati toni tecnico-a­gonistici. Prepariamoci dunque,­ ad una delle sfide p­iù importanti giocate­ dalla compagine mare­mmana che, tra 5 gior­ni, saprà se esultare­ o recriminare un’alt­ra occasione perduta».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.