Una montagna di libri: alla “Chelliana” in arrivo 300 nuovi titoli

Più informazioni su

GROSSETO – Nuovi libri e nuovi video in arrivo alla biblioteca comunale Chelliana pronta a incrementare e a rinnovare il proprio patrimonio documentale con una consistente fornitura di testi.
Saranno circa 300 i nuovi acquisti che entro febbraio troveranno spazio negli scaffali aperti di piazza Cavalieri: novità editoriali di narrativa e di saggistica, volumi sulla scienza, sull’arte, prestigiose monografie e opere sul territorio. E ancora pubblicazioni di cucina e hobbystica insieme a film recentissimi da poter vedere in biblioteca, così come a casa attraverso il prestito a domicilio.

“Questi nuovi acquisti, realizzati grazie a un contributo regionale e a un preciso investimento del Comune – spiega il vice sindaco e assessore alla Cultura, Luca Agresti – rientrano nel progetto di crescita e sviluppo voluto delll’amministrazione per rilanciare ulteriormente l’immagine di questa prestigiosa istituzione riconosciuta e apprezzata negli anni in tutto il territorio regionale”.

Il patrimonio libraio e multimediale attuale conta circa 90mila volumi che nel corso dell’anno saranno incrementati con questa nuova fornitura, finanziata dall’ente, e con una successiva (altri 300 titoli) prevista entro l’anno, finanziata attraverso il Sistema bibliotecario della provincia di Grosseto.

“La Chelliana con i servizi e le professionalità che può vantare deve tornare a essere un punto di riferimento privilegiato per la cultura cittadina e non solo – prosegue Agresti -; vogliamo che sia un luogo di studio capace di rispondere alle molteplici esigenze degli utenti di ogni età, ma anche un luogo di aggregazione e di crescita culturale, un centro in grado di promuovere eventi a tema e di esportare iniziative tra i cittadini e nelle scuole. Vogliamo infine che la Chelliana torni a essere un riferimento nell’ambito della biblioteconomia e delle professionalità che gravitano intorno a questo settore”.

La biblioteca comunale, oltre ai servizi di prestito e consultazione dei volumi, sia italiani che in lingua straniera, è inserita in progetti di collaborazione con le scuole cittadine e le università locali e regionali, nei progetti di alternanza scuola/lavoro, nei tirocini e nella didattica per la promozione del libro e della lettura con iniziative dedicate.

Più informazioni su

Commenti