Quantcast

Dal Comune 5 mila euro in borse di studio per gli studenti meritevoli: «Premiamo l’impegno»

SANTA FIORA – Incentivare gli studenti ad impegnarsi nello studio per raggiungere livelli di eccellenza. Con questo obiettivo il Comune di Santa Fiora istituisce delle borse di studio, per un valore totale di 5mila euro, che saranno assegnate agli alunni della scuola secondaria di primo e secondo grado che avranno raggiunto il miglior profitto alla fine dell’anno scolastico 2016/2017.

“Il riconoscimento pubblico, attraverso la borsa di studio, per gli alunni che hanno dato il massimo a scuola – spiega il sindaco Federico Balocchi – vuole essere un interessante stimolo non solo per i diretti interessati che riceveranno il premio, ma per tutta la comunità scolastica. Inoltre, con questa scelta, il Comune di Santa Fiora intende sottolineare il ruolo centrale e  strategico che l’amministrazione comunale riconosce alla scuola per la crescita culturale, sociale e professionale della nostra comunità.”‎

In tutto sono stati stanziati 5mila euro suddivisi nel seguente modo: 3 borse di studio da 200, 150 e 100 euro per gli alunni che frequentano la prima media; 3 borse di studio dello stesso valore per gli alunni di seconda; 3 borse di studio da 500, 300 e 200 euro per gli alunni di terza media. 2 borse di studio da 200 e 100 euro per gli studenti che frequentano la prima classe della scuola superiore; 2 borse di studio dello stesso valore per gli studenti che stanno frequentando la seconda superiore; 3 borse di studio da 250, 150 e 100 euro per  chi frequenta la terza superiore; 3 borse di studio da 300, 200 e 100 euro per chi frequenta la quarta superiore; infine 3 borse di studio da 700, 450, e 250 euro per la quinta superiore.

“Abbiamo voluto stanziare delle risorse per premiare i ragazzi che frequentano le scuole di Santa Fiora – conclude il consigliere con delega all’istruzione Luciano Luciani – perché abbiano un piccolo riconoscimento per i risultati scolastici raggiunti ed un incentivo a fare sempre meglio. È un progetto sperimentale che nei prossimi anni, rispetto ai risultati conseguiti, potrà essere ulteriormente migliorato, cercheremo inoltre di incrementare le risorse a disposizione. Comunque, già questa prima edizione è  un primo passo importante e un segnale positivo per i nostri ragazzi”.

Le borse saranno assegnate alla fine dell’anno scolastico sulla base dei risultati raggiunti dagli studenti. ‎

Commenti