Chiude storica macelleria: un paese resta senza carne

Più informazioni su

ROSELLE – Recentemente Roselle ha festeggiato l’apertura di una farmacia. Più in silenzio è passata, invece, la chiusura di un altro locale, quasi di servizio: quello della macelleria in via Batignanese 24.

Per più di 23 anni un luogo dove i cittadini di Roselle, ma anche altri di passaggio, sapevano di poter trovare prodotti di qualità a buon prezzo serviti da persone sempre amichevoli.

Ida Carnicelli e Luciano Guidarini infatti avevano aperto la macelleria nel luglio del 1993, affermando man mano nella frazione la loro attività, cessata ufficialmente in questo mese il 20 dicembre con la consegna delle licenze.

L’attività ha sempre potuto contare su una buona base di clienti dovuta anche alla qualità dell’offerta, la chiusura non è quindi dovuta tanto alla crisi economica, ma può essere vista come una “non riapertura”, da attribuire ad un mancato ricambio.

Infatti, una volta raggiunta l’età per andare in pensione i titolari hanno scelto giustamente di riposarsi dopo i lunghi anni di lavoro, ma non hanno ricevuto proposte da altri soggetti intenzionati a proseguire l’attività.

Una mancata ri-apertura quindi, figlia forse della crisi che ha investito molte professioni, che spesso non vengono intraprese anche dai più giovani e finiscono per essere legate, molto spesso poco giustamente, ai piccoli numeri.

A tutt’oggi rimane la scritta affittasi sulla porta del locale, che non sappiamo quanto tempo starà lì, lasciando un angolo di Roselle in attesa di un’altra idea e decisamente più vuoto rispetto a qualche mese fa. Vuoto anche dal lato umano, visto anche l’animo con cui Ida e Luciano si sono contraddistinti nel loro lavoro in questi anni, al servizio di una comunità intera, alla quale credo mancheranno molto.

Più informazioni su

Commenti