Viabilità in via Estonia, i cittadini «Dossi artificiali, strisce pedonali: interventi prima che succeda qualcosa»

Più informazioni su

GROSSETO – «Primo o poi, nel perdurare di tale situazione, succederà un incidente grave; eredità o non eredità chi governa una città deve tutelare l’incolumità dei cittadini in maniera veloce ed efficace». Luca Ignirri, uno dei residenti della zona di via Estonia e Lettonia, torna a parlare della situazione dell’area che sorge nei pressi del nuovo centro commerciale, e risponde all’assessore Fausto Turbanti.

«Apprezzo che il problema sia conosciuto e allo studio da parte del comune. L’incrocio fra via Estonia e l’uscita di via Lettonia, con attraverso pedonale, è diventato pericolosissimo e basta guardarlo per capire che qualcosa va fatto subito».

«L’assessore afferma che non ci siano segnalazioni di particolari problemi da parte dei vigili – prosegue -: vorrei invitarlo ad attraversare via Estonia per buttare immondizia o portare i bambini al parco il sabato o la domenica, nello scorso week end per ben due volte ho rischiato di essere investito da macchine che sfrecciano oltre la velocità di sicurezza per una strada cosi piccola e con visibilità limitata».

«Nell’attesa di interventi straordinari, prima che qualcuno si faccia male veramente, occorrerebbe fare interventi veloci di messa in sicurezza della via, come installazione di dossi artificiali come quelli installati in via Cimabue e ridisegnare le strisce che sono pressoché invisibili».

Più informazioni su

Commenti