Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Referendum: anche a scuola l’incontro sulle ragioni del sì e del no

GROSSETO – Si avvicina il 4 dicembre e tutti gli italiani saranno chiamati alle urne per esprimere il proprio voto sulla riforma costituzionale, anche i giovanissimi, quelli che, compiuti i 18 anni voteranno per la prima volta.

In tal senso il polo Bianciardi di Grosseto ha voluto offrire ai propri studenti con diritto di voto una giornata di confronto e dibattito sulle ragioni del sì e del no, perché il voto è un diritto, come stabilisce l’Art. 48 della Costituzione, ma anche un dovere civico ed è necessario giungervi nel modo più consapevole possibile.

Come comunica la scuola, nella più completa libertà di opinione e di pensiero, il Polo Bianciardi si mette a disposizione degli alunni per supportarli a livello informativo e per renderli consapevoli di ciò che andranno a indicare con il proprio voto, anche a seguito delle numerose richieste di chiarimento e approfondimento sollecitate proprio dagli studenti, che lamentavano la complessità dell’ argomento referendario.

L’incontro sarà il 1° dicembre, dalle ore 9:30 alle ore 11:30 presso l’Aula Magna del Polo, in P.zza De Maria n. 31, dove si terrà un dibattito informativo sul tema del referendum del 4 dicembre.

Interverranno, portavoce dei due schieramenti, Lorenzo Mascagni, capogruppo del PD nel consiglio comunale di Grosseto e Fabrizio Rossi, assessore all’urbanistica ed allo sport del Comune di Grosseto.

L’incontro sarà moderato dalla prof.ssa Stefania Pietrini – docente di diritto romano presso l’Università di Siena.

Aprirà il dibattito la dirigente del Polo L. Bianciardi di Grosseto Daniela Giovannini.

Per informazioni è possibile contattare la prof.ssa Anna Lisa Vagheggini al n. 0564-26010.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.