Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

No all’autrostrada Tirrenica, nuova interrogazione per Regione ed Europa

GROSSETO – Una nuova interrogazione sull’autostrada Tirrenica presentata da Marco Sabatini, coordinatore provinciale di Sel, per Regione e Parlamento Europeo.

“Mentre alcune amministrazioni locali pensano alle luci di Natale ed altre tengono segregate nel cassetto i progetti dell’autostrada, visionabili solo previo appuntamento con il sindaco – scrive Sabatini – noi continuiamo ad informare i cittadini sulla follia di un progetto di Autostrada Tirrenica che spacca la Maremma, la distrugge ambientalmente, economicamente e socialmente. Per queste ragioni negli ultimi giorni abbiamo fatto presentare in Regione ed al Parlamento Europeo due interrogazioni”.

“In quella presentata dai consiglieri regionali di Toscana a Sinistra, Tommaso Fattori e Paolo Sarti -prosegue Sabatini – siamo tornati a chiedere lumi in merito al rischio idraulico, anche alla luce della recente risposta dell’assessore Ceccarelli che non solo non ci ha convinti ma ci ha lasciato tutte le preoccupazioni in merito al fatto che il progetto dell’Autostrada sta vincolando i tempi e i modi con cui il territorio, a partire da Albinia, sarà messo in sicurezza. A riguardo abbiamo anche chiesto se la Regione ha interessato del progetto il Genio Civile visto che nei giorni scorsi, come spesso avviene, tutta la zona tra Ansedonia ed Orbetello Scalo è finita sott’acqua e crediamo che aggiungere un’autostrada laddove esistono già l’Aurelia, la Ferrovia e la rete stradale minore, significa aggiungere pericolo laddove ce n’è già abbastanza. Nella stessa interrogazione abbiamo chiesto inoltre di capire dove verrà preso il materiale per la realizzazione dell’Autostrada ed in particolare da quali cave”.

“Oltre che in Regione – incalza Sabatini – continuiamo poi la nostra battaglia anche nelle istituzioni europee. Dopo le due interrogazioni di Sergio Cofferati sulla procedura di infrazione aperta dalla Commissione europea nei confronti della Repubblica Italiana per la proroga ventennale della concessione a Sat spa adesso ad esprimere le medesime preoccupazioni per il non rispetto della concorrenza e delle normative europee è addirittura un eurodeputato belga. Nelle settimane scorse infatti Marc Tarabella, del gruppo Socialisti & Democratici, ha depositato un’interrogazione scritta dove incalza la Commissione Europea proprio sull’Autostrada Livorno-Civitavecchia e sui molteplici aspetti che riguardano la concessione autostradale chiedendo alla Commissione quale comportamento ritiene di adottare di fronte al non rispetto della procedura dell’evidenza pubblica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.