Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifiuti, lista Mascagni «Cambiamo la gestione ma tuteliamo i lavoratori»

GROSSETO – Nel dibattito sul tema del servizio di gestione integrata dei rifiuti è intervenuto il Consiglio comunale di Grosseto che, in seduta straordinaria, all’unanimità ha approvato un documento unitario di indubbia importanza.

«Si è trattato innanzitutto di un primo passo verso la ridefinizione del sistema nell’ottica di una gestione per aree omogenee più ristrette – spiega Carlo De Martis, capogruppo della lista Mascagni sindaco -, idonee a rispondere meglio ai bisogni delle comunità locali ed a garantire un controllo più efficace sulla qualità del servizio. Ma si è trattato anche di una pagina di buona politica, in cui le divergenze tra gli schieramenti – che pur anche su questo tema esistono, come è naturale e giusto che sia – sono state messe da parte nella consapevolezza che in questo momento occorre far sentire con forza e compattezza la voce del nostro territorio».

«In questo senso vorrei esprimere il mio apprezzamento per il lavoro svolto dal sindaco e dai miei colleghi consiglieri, ciascuno dei quali ha dato il proprio contributo per giungere a questo risultato.  Il mio è stato quello di far sì che venisse introdotto e fatto proprio dal Consiglio comunale – in un momento di incertezza come quello che sta attraversando il settore – l’impegno a tenere alta l’attenzione sul destino dei lavoratori del comparto dell’igiene ambientale, fin qui troppo spesso assenti dal dibattito».

«Un impegno chiaro – che risponde anche al legittimo allarme lanciato dai sindacati – ad assumere come prioritaria la tutela dei lavoratori, da apprestare anche attraverso specifiche clausole sociali di salvaguardia volte a garantire la stabilità occupazionale, e dunque la continuità dei rapporti lavorativi e l’applicazione del contratto collettivo di settore per l’ipotesi di subentri aziendali nella gestione del servizio. Ora, però – conclude -, occorre lavorare per dare le gambe a questo impegno».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.