Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albergo diffuso: un’opportunità in più per il turismo. Se ne parla a Sorano

Più informazioni su

SORANO – Si parlerà di albergo diffuso “Una grande opportunità per i piccoli centri” martedì prossimo a Sorano. Il borgo delle Colline del Fiora è stato infatti scelto dall’Anci per un convegno su questo tema.

Piccoli centri, castelli, borghi fusi col paesaggio circostante tanto da diventare parte integrante dei profili collinari: questo è il ritratto di tanti comuni toscani che condividono preziose peculiarità del nostro territorio e che necessitano di valorizzazione e rilancio, soprattutto in chiave turistica. E sono proprio il rilancio, la valorizzazione e la condivisione degli obiettivi sono i temi dell’iniziativa “L’albergo diffuso.

Grandi opportunità per piccoli centri”, organizzata martedì 29 novembre dalle 10 in poi da Anci Toscana e Comune di Sorano al Castello di Montorio a Sorano. Al convegno interverrà nella mattinata anche il consigliere regionale Leonardo Marras con un suo contributo su alcuni aspetti della nuova legge sul turismo.

Il modello dell’albergo diffuso si sta affermando sempre di più e consiste in una proposta che offre ospitalità e servizi alberghieri in edifici di un centro storico vicini fra loro e con una gestione unitaria. L’albergo diffuso rappresenta anche un modello di sviluppo del territorio, sia perché non crea impatto ambientale (basta recuperare e mettere in rete quello che esiste già) sia perché diventa un presidio sociale che anima i centri storici.

L’albergo diffuso quindi, così come previsto dal nuovo testo unico sul turismo in fase di approvazione, può rappresentare un’opportunità non solo di sviluppo economico, ma anche culturale e sociale dei territori. L’iniziativa di Sorano, oltre a presentare alcune esperienze riuscite, vuole offrire un inquadramento normativo e procedurale utile a comprendere ‘costi e benefici’ per imprese, cittadini e Comuni che vogliono confrontarsi con questa opportunità.

Ad aprire i lavori sarà Carla Benocci, sindaco di Sorano, con l’introduzione di Francesca Basanieri, sindaco di Cortona e responsabile Turismo di Anci Toscana. I contributi introduttivi verranno da Stefano Romagnoli, responsabile della promozione turistica della Regione Toscana e da Luca Lo Bianco, direttore scientifico della Fondazione Montagna Italia.

Dopo uno spazio dedicato alle normative parleranno delle loro esperienze Luigi Bellumori sindaco di Capalbio; Luciana Bartaletti sindaco di Chiusdino; Enzo Manenti sindaco di Licciana Nardi; Diego Cinelli sindaco di Magliano; Nicola Verruzzi sindaco di Montieri; Luigi Vagaggini sindaco di Piancastagnaio; Pier Luigi Camilli sindaco di Pitigliano; Federico Balocchi sindaco di Santa Fiora; Miranda Brugi sindaco di Semproniano.

Le conclusioni saranno di Pierandrea Vanni, responsabile Cultura di Anci Toscana e vicesindaco di Sorano. Il pomeriggio, coordinato da esperti di Confcooperative Toscana, sarà dedicato ad un ampio spazio di dibattito su aspetti amministrativi e fiscali. La partecipazione è gratuita.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.