Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incidenti stradali: ecco come succedono e dove in Maremma, comune per comune. TUTTI I NUMERI

Più informazioni su

GROSSETO – Sono dati in chiaro scuro quelli che sono stati presentati questa mattina dall’Aci di Grosseto. Numeri che riguardano gli incidenti stradali in Maremma nel 2015 e che fotografano un quadro non molto soddisfacente. Se infatti da una parte diminuisce il numero delle vittime rispetto all’anno precedente, si passa da 20 a 15, ma crescono gli incidenti che passano da 874 a 910. Invariato invece il numero dei feriti, 1.235 contro 1.234.

Si tratta di dati Istat, in linea con quelli nazionali anche se analizzando i numeri generali si scopre in Italia insieme agli incidenti crescono ancora il numero delle vittime e quello dei feriti.

«Sono dati che preoccupano e che non ci soddisfano – spiega Mauro Minoletti, direttore dell’Aci Grosseto -. C’è bisogno di una maggiore educazione alla sicurezza stradale e noi come Aci siamo impegnati da anni sul territorio e dentro le scuole con una serie di attività e di campagne di sensibilizzazione orientate sopratutto sui neopatentati».

Mauro Minoletti

«In una provincia come quella di Grosseto bisogna anche dire che c’è la necessità di adeguare la rete stradale e alcune infrastrutture. Per esempio non si può negare che l’Aurelia a sud di Grosseto sia una strada non molto sicura».

Sul fronte della prevenzione e della formazione l’Aci chiede anche che per i neopatentati presto sia obbligatorio anche un corso di guida “difensiva” o guida sicura che dia i fondamenti per affrontare tutte quelle situazioni di emergenza che si possono verificare quando ci troviamo alla guida di un autoveicolo.

Tutti i numeri – Sono 203.352 le auto che circolano in provincia di Grosseto a fronte di una popolazione di 223.652 abitanti. Soltanto nel Comune capoluogo, per esempio, ce ne sono più di 72 mila. Ed è qui, a Grosseto, il Comune dove succedono più incidenti. Nel 2015 ce ne sono stati 447 su un totale di 910, quindi circa la metà. Un dato che spiega anche come mai la maggior parte degli incidenti, ben oltre il 50%, accade sulle strade urbane (489), mentre sulle strade extraurbane come provinciali, regionali o altro sono 342. Il mese con più incidenti in Maremma risulta di gran lunga luglio. Sul totale di 910 a luglio gli incidenti registrati sono 124 e 109 ad agosto. Il mese con meno incidenti invece risulta febbraio con 51. Tra le cause degli incidenti e le circostanze in cui avvengono al primo posto si trova con il 26,97% il mancato rispetto dei segnali stradali, con il 22,19% guida distratta e al terzo posto con il 19,94% il mancato rispetto della distanza di sicurezza. Entrando nel particolare degli incidenti mortali l’incidenza più alta in questo caso riguarda la velocità.



Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.