Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Violenza sulle donne, dalla “Casa di Ester” alla “Regina dei banditi” le iniziative a Cinigiano

Più informazioni su

CINIGIANO – Venerdì 25 novembre, per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il Comune di Cinigiano organizza due distinti momenti di riflessione: alle ore 10, nella sala del Consiglio comunale si terrà un laboratorio per le scuole medie, con la proiezione del cortometraggio di Alessio Brizzi, diretto da Stefano Chiodini, “La casa di Ester”, emozioni, pensieri e parole, condividere per superare la paura. Alle ore 21, al teatro comunale di Cinigiano, sarà la volta dello spettacolo “La regina dei banditi” a cura della compagnia teatrale Accademia Mutamenti. Una replica speciale a ingresso libero, per i 10 anni dalla creazione di questo spettacolo.

“Il filo conduttore delle due iniziative – spiegano il sindaco Romina Sani e il vicesindaco Francesca Bianchi –  è quello di parlare a tutta la popolazione, donne uomini, bambini, aumentando la consapevolezza, di come spesso il germe della violenza si possa diffondere nel quotidiano, se non siamo in grado di riconoscerla come un qualcosa di sbagliato e di pericoloso, se rimaniamo indifferenti di fronte ai soprusi e alle ingiustizie. L’aspetto educativo e culturale diventa quindi centrale: la violenza si può fermare  solo eliminando certi pericolosi stereotipi culturali,  solo educando e fornendo ai cittadini gli strumenti per comprendere l’importanza del rispetto e della condivisione. La giunta di Cinigiano tutta composta da donne è particolarmente sensibile a questa tematica avendo ben chiaro quanto sia importante portare avanti un attento lavoro culturale. Il messaggio che lasceremo ai ragazzi a fine mattinata è del filosofo argentino Mario Rodriguez Cobos: se vuoi crescere aiuterai a crescere coloro che ti circondano”

La casa di Ester racconta una storia di violenza domestica interpretata da Cecilia Dazzi e da Sergio Albelli. Dietro l’apparente ordinarietà della vita di coppia, una donna prende finalmente coscienza di sé recuperando un passato mai del tutto dimenticato. Il cortometraggio realizzato nel 2012 ha vinto il 52esimo Globo d’Oro come miglior cortometraggio dell’anno ed un premio speciale dell’Unesco per i diritti umani.

La Regina dei Banditi ha debuttato nell’estate del 2006 al Bassano Opera Festival di Bassano del Grappa, ed è diventato uno spettacolo-simbolo per il 25 novembre, viaggiando in tutta Italia. E’ stato tradotto in inglese ed è arrivato in Germania e perfino in Bangladesh. Uno spettacolo che porta in scena la vita di Phoolan Devi, tra leggenda e realtà in un racconto per il teatro di Federico Bertozzi, con Sara Donzelli, per la regia di Giorgio Zorcù.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.