Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Parole e musica per aiutare i terremotati

Più informazioni su

SCANSANO – La rassegna musicale toscana Morellino Classica Festival, che da cinque anni ha sede principale a Scansano, il Consorzio di Tutela e il Comune di Scansano, sono gli organizzatori dell’evento di beneficenza che vede la collaborazione e la partecipazione del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, il Conservatorio di Rieti, il Comune di Amatrice, la Camera di Commercio di Livorno e Grosseto, il Borgo di Magliano Resort.

Gli amanti della grande musica e non solo, che vogliono essere vicini alle popolazioni colpite dal sisma, non potranno perdere l’importante occasione di partecipare all’appuntamento che si terrà giovedì 29 dicembre al Teatro Castagnoli a partire dalle ore 17, con la proiezione di un filmato che sintetizza le cinque edizioni fin qui svolte e la conferenza stampa aperta a tutta la cittadinanza che vedrà la presenza del sindaco di Scansano Francesco Marchi, dell’assessore alla Cultura Elisabetta Tollapi, del sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, del presidente della Camera di Commercio di Livorno e Grosseto del Tirreno e della Maremma Riccardo Breda, del direttore del Conservatorio di Rieti Riccardo Giovannini, dei dirigenti dell’istituto alberghiero di Amatrice Fabio D’Angelo e Stefano Rossi.

La conferenza stampa sarà seguita dall’asta di beneficenza organizzata a cura del Consorzio di Tutela che metterà a disposizione alcune bottiglie di Morellino d’annata che per il loro pregio hanno acquisito un particolare valore commerciale e che potranno essere acquistate dagli amanti e dagli intenditori dell’eccellente prodotto, al fine di una raccolta fondi più consistente possibile. Le donazioni e le offerte libere saranno devolute all’istituto alberghiero di Amatrice e al Conservatorio di Rieti.

Ritorna così, dopo la pausa autunnale la rassegna musicale tra le più note in Italia per qualità artistica, contenuti culturali, bellezza dei luoghi ove si svolgono i concerti e per le collaborazioni prestigiose che vanta, ultima in ordine di tempo, con il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma che ha concesso la partecipazione dei suoi migliori allievi al concerto di fine anno.

Il programma musicale che verrà svolto a partire dalle ore 21, prevede l’esibizione del direttore artistico, il pianista Pietro Bonfilio, che presenterà in anteprima una parte del programma musicale del suo nuovo disco per Brilliant Classics dedicato alla musica per pianoforte di Dmitry Kabalevsky, compositore russo del Novecento. Seguirà l’esibizione di varie formazioni del Conservatorio di Rieti, in ensemble da camera come violino-pianoforte, violino-chitarra-flauto e l’Ensemble di Ottoni del Parco della Musica di Villa Battistini.

Il Festival, che anche per la prossima edizione 2017 vedrà la partecipazione di musicisti di fama e la collaborazione di accademie internazionali come Georg Solti Academy e Accademia Chigiana, da quest’anno ospiterà nel programma musicale anche un concerto della Scuola di Musica di Fiesole, confermandosi nei fatti una realtà importante per il territorio della Maremma e per il suo sviluppo culturale ed economico.

Il programma, non ancora ultimato per la prossima stagione, registrerà nuovi esclusivi luoghi di aziende rinomate del territorio del Morellino e aggiungerà scenari naturalistici e storici di particolare interesse per lo svolgimento dei concerti, molto apprezzati da un turismo di qualità che coniuga l’arte, la storia, la musica, il vino, il cibo, in un tutt’uno. E’di questi giorni l’apprezzamento ricevuto dalla stampa estera con il servizio speciale dedicato dalla TV inglese alla Maremma al suo Vino e a suo Morellino Classica Festival.

La musica, dunque, come catalizzatrice di energie vitali e produttive, la musica come mezzo per richiamare l’attenzione verso i bisogni reali delle persone, la musica come espressione emotiva, formativa, di crescita e allo stesso tempo mezzo sociale condiviso da tutti.

Al termine del concerto ci sarà il brindisi per il nuovo anno offerto dal Consorzio di Tutela e dall’Azienda Corsini Biscotti. L’augurio andrà in modo particolare alle popolazioni italiane colpite dal terremoto.

Per prenotare il posto in teatro e per sostenere con una donazione la ricostruzione delle zone colpite dal sisma, 0564507982 o 3495380069;0564507710; 0564509402, 0564509404.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.