Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata mondiale: un paio di scarpe rosse in piazza contro la violenza sulle donne evento

Più informazioni su

GROSSETO – “Le mie scarpe rosse. Perché…”. Questo il titolo scelto dall’amministrazione comunale e dal club Soroptimist di Grosseto per l’evento di sensibilizzazione organizzato in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, che si terrà in piazza Duomo venerdì 25 novembre dalle ore 11.

Una manifestazione voluta per denunciare questo grave fenomeno che assilla la nostra cronaca e per sensibilizzare tutti ad un comportamento più sano e più rispettoso nei confronti delle donne.

Davanti al palazzo comunale ci sarà la consegna delle scarpe rosse, simbolo della lotta al femminicidio, accompagnata da interventi di denuncia e di testimonianza. Da uno speaker corner, allestito sotto le volte del palazzo, autorità e cittadini potranno partecipare dando un proprio contributo spontaneo.

“Venerdì è l’occasione per ognuno di noi di parlare – spiega Chiara Veltroni, assessore alle pari opportunità – per sottolineare l’impegno convinto di istituzioni e persone comuni contro un fenomeno brutale e vergognoso, che va a tutti i costi debellato.”.

“Il pieno raggiungimento dei diritti umani passa anche dalla lotta contro la violenza sulle donne – continua Veltroni – ecco che è quindi necessario conoscere il fenomeno per poterlo riconoscoere quando si manifesta in tutte le sue forme: fisico, psicologico, sessuale ed economico. Fino a quello più definitivo del femmicidio. La battaglia da fare è quindi, ancora una volta, culturale: dobbiamo insegnare alle donne e agli uomini ad essere consapevoli della violenza”.

“Il Soroptimist Club nasce come una organizzazione di donne impegnate che si distinguono per attuare e per acquisire pari opportunità – spiega Patrizia Nalesso, presidente del Club grossetano -. Oggi siamo qui a dimostrare che le donne non hanno paura di denunciare né violenze, né sopraffazione di ogni genere, ma sono unite a ricordare ed insegnare a quegli uomini che le hanno negate, che le hanno odiate e annientate che quelle donne sono ancora qui con noi. La speranza è che la nuova generazione di uomini impari dagli orrori e dagli errori e sappia distinguere l’amore dall’odio”.

All’iniziativa hanno aderito, tra le altre, le seguenti associazioni: Cif, Lions Aldobrandeschi, Lions Host, Moica, Olimpia de Gouges, Pasfa, Rotary.

In piazza saranno presenti anche studenti in rappresentanza di vari istituti scolastici del territorio sensibilizzati sul tema.

Leggi anche: Con il Soroptimist e il liceo Classico è tempo di poesie dedicate alle donne

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.