Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coldiretti, ecco le scadenze per chiedere contributi per apicoltura e viticultura

GROSSETO – Una serie di adempimenti sono in scadenza il prossimo 15 dicembre. “Fino a questa data è infatti possibile – afferma Andrea Renna, direttore di Coldiretti Grosseto – presso i nostri uffici presentare le domande di contributo per acquisto arnie ed attrezzature per l’apicoltura, ai sensi dell’azione C del programma nazionale per migliorare la produzione e commercializzazione del miele. Nell’avviso di rettifica è chiaro che la misura attivata è  la Misura C “Razionalizzazione della transumanza” del regolamento comunitario, pratica il nomadismo e ne dà comunicazione all’Azienda USL dove lo stesso apicoltore ha la residenza o dove ha sede legale l’impresa apistica”.

Inoltre, il 15 dicembre, tutte le aziende che hanno in conduzione un vigneto, sono tenute a presentare la dichiarazione vitivinicola, anche se la produzione di uva nella campagna interessata sia stata uguale a zero. L’obbligo non riguarda i produttori e i viticoltori che conducono meno di 1.000 metri quadrati di vigneto o la cui produzione è destinata interamente all’autoconsumo e quindi non commercializzano né uva, né vino. I viticoltori interessati sono invitati a fissare un appuntamento con l’ufficio di zona di loro competenza. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi agli uffici Coldiretti presenti in tutta la provincia di Grosseto.

Un’importante novità è la pubblicazione del bando sulla misura 8.6 del PSR “Sostegno agli investimenti in tecnologie silvicole e nella trasformazione, mobilitazione, commercializzazione dei prodotti delle foreste” annualità 2016″. La misura punta ad accrescere il valore aggiunto dei prodotti forestali e dei prodotti secondari del bosco in un’ottica di gestione sostenibile. Sono finanziabili le operazioni sui boschi per migliorarne la produttività, gli acquisti di macchine ed attrezzature per agevolare le operazioni di utilizzazione forestale e gli interventi su immobili ed infrastrutture finalizzati a valorizzare i prodotti forestali. Beneficiari sono sia privati, che soggetti pubblici (Comuni e loro associazioni) titolari della gestione di superfici forestali, oltre alle piccole e medie imprese coinvolte nelle filiere forestali per la gestione e valorizzazione della risorsa forestale e dei suoi prodotti. Le domande potranno essere presentate a partire dal prossimo 11 novembre ed entro le ore 13.00 del 16 gennaio 2017 (nel bando è indicata la data del 15 gennaio, che è domenica). E’ stato pubblicato sul Burt il decreto n. 10556 del 18/10/2016 con cui sono stati corretti alcuni errori materiali presenti nel bando della misura 8.6 del PSR “Sostegno a investimenti in tecnologie silvicole, trasformazione, mobilitazione, commercializzazione prodotti delle foreste”. Vengono eliminate  le duplicazioni delle indicazioni relative agli investimenti a carico dei castagneti da legno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.