Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Enel Green Power ricorda le vittime dell’alluvione. Premiate le scuole in concorso

- Il concorso, organizzato da Enel Green Power in collaborazione con la Polizia Stradale, ha premiato scuole di Arcidosso, Monterotondo Marittimo, Pomarance, Chiusdino, Arcidosso.

LARDERELLO (PI) – Enel Green Power, nel quarto anniversario della tragica scomparsa di Antonella Vanni, Paolo Bardelloni e Maurizio Stella nell’alluvione del 2012 ad Albinia, ha organizzato il “Memorial Day” associando alla commemorazione la Premiazione del concorso dedicato alle scuole sul tema “Idee per la sicurezza stradale”, organizzato in collaborazione con la Polizia Stradale di Firenze.

La cerimonia si è svolta presso il Teatro Florentia di Larderello e ha visto la partecipazione per Enel Green Power dei responsabili Europa e Nord Africa Carlo Pignoloni, Geotermia Italia Massimo Montemaggi, Sicurezza e Ambiente Fabrizio Mannaioli e Stefano Cervini. Sono intervenuti anche il Sindaco di Pomarance Loris Martignoni, il Sindaco di Monteverdi Marittimo Carlo Giannoni, il vicesindaco di Monterotondo Marittimo Roberto Creatini, il Sindaco di Chiusdino Luciana Bartaletti. L’evento è stato coordinato dal Commissario Capo Polizia Stradale sezione di Firenze Andrea Biagioli e dal Sostituto Commissario Polizia Stradale sottosezione Firenze Nord Andrea Borghi. Presenti anche Donatella Minerva di Enel Green Power, Marco Consorti degli affari istituzionali centro Italia e Claudia D’Angelo dell’agenzia educativa “La Fabbrica”, che hanno curato i contenuti e l’organizzazione del concorso.

Le scuole hanno fatto un percorso didattico educativo molto bello con la Polizia Stradale e con Enel Green Power e hanno presentato dei progetti sul tema della sicurezza stradale: a ricevere i premi sono stati le classi I e II C della scuola Francesco De Larderel di Pomarance, guidate dalla docente Loredana Magni, con il progetto “segnali stradali per i pedoni”; la classe III dell’ISIP da Vinci di Arcidosso, seguita dai prof. Ermanno Antimi e Lorenzo Franci, con il progetto “Un occhio per amico”; le classi I, II e III della scuola primaria don Curzio Breschi di Monterotondo Marittimo, guidate dalle docenti Lucia Bertini e Lucia Onesti, con il progetto “cartelli di sicurezza”; le classi III, IV e V dell’Itis Santucci di Pomarance, condotte dal prof Luca Antonelli, con due progetti “sistema di soccorso georeferenziato” e “4 a: Attenzione – Allarme – Avvicinamento – Autoveicoli”; infine, la II D della scuola primaria Mascagni di Chiusdino, guidata dalla docente Wilma Cillerai, con il progetto “Spot sulla sicurezza stradale”.

Tante idee originali e creative, da cartelli innovativi per la sicurezza stradale a prototipi di allarme, frenata fino a bici con sensori e spot pubblicitari di sensibilizzazione, gli studenti delle scuole primarie, secondarie di I e II grado hanno dato un contributo importante e di valore su un tema di grande importanza qual è la sicurezza stradale. Le scuole hanno ricevuto in premio buoni da spendere per l’acquisto di dotazioni scolastiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.