Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Servizio civile regionale: disponibili 8 posti alla Caritas di Grosseto. Ecco come fare domanda

Più informazioni su

GROSSETO – La Caritas diocesana di Grosseto è uno degli enti presso i quali giovani fra i 18 e i 29 anni potranno svolgere otto mesi di servizio civile regionale.

La Regione Toscana, infatti, nell’ambito del progetto Giovanisì, ha emesso il bando per 2129 giovani da avviare a questo tipo di esperienza.

La Caritas di Grosseto ha a disposizione otto posti, per giovani che desiderano vivere a più diretto contatto con l’impegno della Chiesa locale verso le vecchie e nuove forme di povertà. I giovani che saranno selezionati saranno, infatti, impiegati alla mensa, al centro di accoglienza (vestiario, docce ecc…), all’Emporio della solidarietà di via Pisa, con i minori accolti all’Istituto santa Elisabetta di via Ugo Bassi e presso il centro per persone diversamente abili Noi Insieme, in via Sardegna.

“Per Caritas – spiega il vice direttore Luca Grandi, che segue l’inserimento e il quotidiano lavoro dei giovani del servizio civile – è il terzo anno di partecipazione al percorso attivato dalla Regione nell’ambito di Giovani sì, ma la tradizione di Caritas di offrire ai giovani la possibilità di esperienze di questo tipo è molto più lunga e affonda le sue radici negli anni pionieristici in cui in Caritas hanno prestato servizio giovani che facevano obiezione di coscienza. Nel corso degli anni sono cambiate le generazioni, ma il contatto con le povertà, che hanno volti e nomi di persone precise, ha generato sempre tanti effetti positivi di crescita e di maturazione sui ragazzi che si sono succeduti, a riprova della validità di questa esperienza, che sa mettere in gioco i giovani in contesti anche emotivamente impegnativi, generando anche delle bellissime relazioni di fraternità non con poveri genericamente intesi, ma con persone”.

I giovani selezionati percepiranno un contributo mensile di 433,80 euro per otto mesi.

Possono presentare la propria candidatura i giovani che, alla data di presentazione della domanda, siano regolarmente residenti in Italia, abbiano un’età compresa fra i 18 e i 29 anni (compiuti), siano inoccupati, inattivi o disoccupati.

Non possono presentare domanda coloro che abbiano già svolto o stiano svolgendo servizio civile o che abbiano avuto, nell’ultimo anno e per almeno sei mesi, rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita con Caritas.

La domanda, corredata di curriculum (datato e firmato in forma autografa) e di una autocertificazione scaricabile dal sito della Regione (http://giovanisi.it/2016/11/16/servizio-civile-regionale-bando-per-2-129-giovani/), può essere inviata solo on line collegandosi al sito https://servizi.toscana.it/sis/DASC a partire dal 17 novembre fino al 16 dicembre. La domanda può essere compilata collegandosi al link tramite carta sanitaria elettronica rilasciata dalla Regione e un lettore smart card; oppure accedendo al link senza carta sanitaria e seguendo le istruzioni per la compilazione.

Per ulteriori informazioni, i giovani interessati possono rivolgersi a Caritas contattando Luca Grandi, presso la sede di via Alfieri 11, a Grosseto, telefono 0564 28344 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30, oppure inviando una email a: serviziocivile@caritasgrosseto.org

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.