«Vogliamo una scuola sicura». Prosegue la protesta degli studenti. Ma arrivano rassicurazioni fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – Prosegue la protesta degli studenti dell’istituto alberghiero Leopoldo II di Lorena di Grosseto. Dopo la manifestazione in piazza di ieri mattina per un buco che si era formato nel soffitto di uno dei corridoi della scuola, oggi i ragazzi hanno manifestato di fronte alla loro scuola, in via Meda.

«Per il momento – ci hanno raccontato – i problemi alla scuola rimangono, e anche se ci è stato detto che la scuola è agibile, anche questa mattina l’impianto di riscaldamento non funziona e in classe c’è freddo».

Oltre al sit-in di fronte ai cancelli dell’alberghiero, gli studenti stamattina si sono organizzati anche con alcuni striscioni, appesi alla recinzione dell’istituto. «Vogliamo una scuola sicura» si legge in uno di questi.

Dalla scuola intanto arrivano rassicurazioni. Dal sito internet dell’istituto infatti si informa che la scuola è agibile e che sono in corso i lavori per la riparazione dell’impianto di riscaldamento che proseguiranno anche nella giornata di oggi.

 

Più informazioni su

Commenti