Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Mi ha costretta a bondage e sesso estremo non voluto» ma il giudice lo assolve

Più informazioni su

GROSSETO – Aveva accusato l’ex compagno di violenza sessuale. La denuncia era stata fatta dalla compagna, che nel frattempo lo aveva lasciato per tornare a vivere con il marito. La donna aveva raccontato che il fidanzato l’aveva costretta ad avere ripetutamente rapporti sessuali non voluti.

«Il racconto della presunta vittima (che nel processo si è anche costituita parte civile) – afferma l’avvocato Federica Ambrogi che difendeva l’uomo – era però tutt’altro che convincente e presentava contraddizioni e lacune nella ricostruzione dei fatti ed espliciti riferimenti a pratiche di bondage che escludevano in radice la mancanza di consenso».

Il pubblico ministero ha chiesto la condanna a tre anni e sei mesi di reclusione; la parte civile ha chiesto la condanna al risarcimento del danno morale per trentamila euro e una provvisionale per il danno biologico di almeno cinquemila euro. Ma la difesa dell’imputato – ricorda lo studio legale -, ha dimostrato la debolezza del quadro probatorio e l’inconsistenza delle accuse».

Oggi l’udienza del processo che si sarebbe dovuto svolgere con rito abbreviato. Il giudice dell’udienza preliminare, Sergio Compagnucci, ha assolto l’uomo da ogni accusa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.