Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anziani in palestra, a Grosseto arriva la Rai per riprenderli

Più informazioni su

GROSSETO – L’Afa fa muovere in provincia di Grosseto 1.800 persone ogni anno. Il progetto di attività fisica adattata, destinato principalmente agli anziani e alle persone con difficoltà motorie, è organizzato dalla Uisp in collaborazione con il Coeso, con l’Asl, su input della Regione Toscana.

E nella scuola di via Garigliano, in una delle palestre in cui a Grosseto questa attività viene portata avanti, sono arrivate anche le telecamere della Rai per documentare con un servizio questo importante progetto ormai pluridecennale.

“Tutti possono partecipare – spiega Fabrizio Boldrini, direttore del Coeso – ma ovviamente invitiamo soprattutto le persone che hanno dei problemi articolari o di altro genere a diventare parte di questo progetto, che è simile a una fisioterapia, ma che è fatta in compagnia”. “Ciò rende Afa utile soprattutto alle persone anziane – prosegue Boldrini – che oltre ad avere problemi di movimento spesso ne hanno anche di solitudine. Per la Asl è importantissimo raggiungere l’obiettivo del movimento attraverso la convivialità, con costi nettamente più bassi rispetto alla singola fisioterapia”.

“Continuiamo a togliere le persone anziane da casa, continuiamo a farle muovere – aggiunge Sergio Stefanelli, presidente provinciale Uisp – e questo per noi è motivo di grande orgoglio. Ci riusciamo grazie alla professionalità dei nostri istruttori, alleviando le sofferenze per le piccole patologie. E’ un impegno, il nostro, che la Regione Toscana premia e incentiva. Abbiamo attivi sessanta corsi con 1.800 persone impegnati in tutta la provincia a Grosseto, con costi molto bassi: si va da 2 euro a 2,50 euro a lezione. Insieme a queste attività come Uisp ne proponiamo altre, dal burraco, alla pittura, al ballo, solo per fare alcuni esempi: tanti modi per socializzare e non sentirsi più soli”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.