Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si chiude con utile di oltre 90 mila il bilancio delle Farmacie comunali: ecco come saranno utilizzati

Più informazioni su

FOLLONICA – Si chiude ancora con un incremento dell’utile il bilancio delle Farmacie comunali a Follonica. «Segno evidente – afferma Chiara Marchetti presidente del Cda di farmacie – dell’ottimo stato di salute che sta attraversando l’azienda. Le economie di scala ottenute con l’apertura della seconda sede sono ormai ben consolidate e anche la farmacia comunale numero 2 di via Cassarello ha raggiunto la sua maturità economica».

Il vicesindaco parla invece di un «bellissimo utile che garantirà l’erogazione di molti servizi». Si parla infatti di 92.180 euro proventi che verranno investiti per finalità sociali. «35 mila euro – prosegue Pecorini – andranno per l’emergenza abitativa. 16 mila per il bonus bebè, ancora 6.500 euro per l’educazione ambientale nelle scuole, e poi i kit di rianimazione cardiopolmonare per i ragazzi delle scuole medie. 1500 euro, come già avvenuto lo scorso anno, è il contributo per le lezioni di musica per i ragazzi disabili, e 2 mila per i pannolini lavabili».

Un progetto molto importante è poi quello di “Follonica cardioprotetta”. Il vicesindaco di Follonica ci crede molto «si tratta di un progetto da 22 mila euro. Verrà fatta una analisi di quanti defibrillatori ci sono in città, una mappatura. Il primo passo sarà quello di dotare le tre scuole e i tre impianti sportivi che ancora non li hanno di defibrillatori. Oltre a questi sei stiamo pensando all’acquisto di colonnine da distribuire in città e fare un progetto formativo con Asl a Cri per i cittadini».

L’amministrazione ringrazia poi il nuovo cda, che presterà la sua opera gratuitamente e che dovrà affrontare due nuove sfide. Il Comune sta infatti pensando ad un tipo di società più snella una gestione più flessibile «pur mantenendo la forma al 100% pubblica» ma anche se sarà possibile acquistare gli stabili in cui si trovano le farmacie e per cui ora pagano un affitto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.