Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Migranti, Magliano dice no. Cinelli «Non li vogliamo, non ci sentiamo sicuri»

MAGLIANO IN TOSCANA – «I cittadini non vogliono i migranti e il sindaco neppure» Diego Cinelli, sindaco di Magliano in Toscana commenta la riunione di un paio di giorni fa nella sala consiliare del comune. I cittadini presenti, oltre 400, sono stati convocati per discutere della richiesta, da parte della Prefettura, di accogliere alcuni migranti, una decina probabilmente, sul territorio comunale.

«Dopo i fatti del 7-8 ottobre (la rissa tra italiani e stranieri) – afferma il sindaco – c’è una bassa percezione della sicurezza tra la gente. Le famiglie sono preoccupate, non si sa chi potrebbe arrivare, se uomini, oppure donne o famiglie con bambini, né quali sono le cooperative che gestirebbero questa accoglienza».

«Inoltre – precisa Cinelli – in molti non si sentono tutelati da un punto di vista sanitario, si teme che, presi dall’enfasi di sistemare questa gente, non si facciano gli adeguati controlli. Questo non vuol dire che siamo un comune razzista, o che non siamo accoglienti: in tanti si sono messi a disposizione, se ci fosse bisogno, per ospitare italiani vittime del terremoto».

Alla riunione erano presenti anche gruppi dell’opposizione «che non si sono detti d’accordo con questa linea di pensiero». Il 15 novembre il sindaco avrà un incontro in Prefettura dove porterà le istanze dei cittadini e della sua giunta. «In quella occasione ribadirò la nostra posizione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.