Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Roller Sports, Santucci di nuovo “mondiale”. Eletto nella federazione internazionale

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Marco Santucci, l’atleta maremmano d’eccellenza, pluricampione del mondo e allenatore richiesto in tutta l’Europa, è stato eletto rappresentante internazionale degli atleti della Federazione Internazionale Roller Sports.

Che sia pattinaggio artistico, in linea, hockey, skateboarding o freestyle, in pratica Santucci è diventato il riferimento di tutti i pattinatori del mondo, come spiega l’atleta azzurro: «Il 4 novembre 2016 a Novara, durante lo svolgimento dei campionati del mondo di pattinaggio artistico, sono stato eletto dai miei colleghi come il loro rappresentante. Questo vuol dire che per tutto il prossimo quadriennio olimpico sarò il rappresentante di tutti i pattinatori presso la Firs, Federation Internationale de Roller Sports.»

Santucci, dopo aver vinto tutti i titoli nazionali e internazionali che si possono vincere, ha deciso di accettare una nuova sfida e responsabilità diverse.

«Aldilà della pura rappresentanza, il mio ruolo sarà quello di fare da tramite tra gli atleti e la federazione, garantendo il rispetto dei diritti dei pattinatori all’interno delle istituzioni e degli organi internazionali, dall’organizzazione dei campionati, allo svolgimento della pratica sportiva, oltre a tutte le attività che siano riferite ai pattinatori. La mia speranza è che al più presto alla mia figura venga affiancata da una commissione internazionale di atleti, come previsto dal regolamento del comitato olimpico, in quanto grazie allo skateboard siamo entrati nelle federazioni olimpiche.»

«Anche se sono insediato da solo un mese, ho già nel mirino alcuni interventi: la creazione di una piattaforma di comunicazione che possa mettere in contatto i pattinatori riguardo l’attività della federazione, redigere l’atto costitutivo della commissione nazionale atleti in lingua inglese, spagnola ed italiana, per poi metterlo a disposizione di tutte le federazioni e gli atleti degli sport rotellistici.»

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.