Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il vescovo di Grosseto a Gerusalemme per registrare le puntate tv “E il Verbo si fece carne”

GROSSETO – Il vescovo Rodolfo Cetoloni da lunedì si trova in Terra Santa, insieme ad una troupe di Tv2000, per realizzare la seconda edizione de “E il Verbo si fece carne”, catechesi sui Vangeli delle domeniche di Avvento e delle principali feste del tempo liturgico di Natale. In tutto nove puntate, che andranno in onda sull’emittente cattolica a partire dal 27 novembre, prima domenica di Avvento, fino all’8 gennaio, festa del Battesimo del Signore, che conclude il tempo di Natale.

Per il Vescovo un servizio di catechesi, nella Terra in cui si sono realizzati i misteri della salvezza e alla quale egli è fortemente legato. A Gerusalemme, infatti, è stato ordinato sacerdote nel 1973 e dove ha studiato, conseguendo la licenza in Teologia.

Rispetto alla prima edizione andata in onda nel periodo di Quaresima-Pasqua, il format si arricchisce di alcune novità. A partire dal contributo di p. Frederic Manns, frate francescano che in ogni puntata contestualizza in pochi minuti la location facendo rivivere la storia, l’arte e la spiritualità del posto.

In ogni puntata, dopo la scoperta del luogo, una voce fuori campo leggerà il brano evangelico della settimana, arricchito di immagini che fanno ripercorrere anche visivamente il racconto. Il commento di mons. Cetoloni è il “cuore” di ogni episodio. Curato con attenzione al minimo dettaglio visivo, reso “vivo” dal luogo che è lo stesso dove quelle parole sono state pronunciate da Gesù, o che si riferiscono all’episodio narrato.

Le puntate sono girate fra il monte degli Ulivi, il deserto di Giuda, Gerusalemme, Nazareth, Betlemme e sul fiume Giordano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.