Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

5 Stelle in piazza per la sanità: parte la raccolta di firme per cambiare la legge regionale

Più informazioni su

GROSSETO – 5 Stelle a difesa della sanità pubblica. I pentastellati di Grosseto saranno in piazza il 12 e il 13 novembre per raccogliere le firme necessarie a richiedere il referendum abrogative dell’articolo 24

«Il MoVimento 5 Stelle ritiene che nella regione Toscana sia in atto un vero e proprio smantellamento della sanità pubblica a favore di soggetti privati. Il tutto avviene grazie all’articolo 34 bis della legge regionale toscana n°40 del 2005».

«Questo articolo consente infatti alle ASL di convenzionarsi, in via sperimentale, con strutture private. Nessuna legge nazionale contempla tale possibilità né dà indicazioni in merito alle regioni. L’applicazione dell’art.34 consentirebbe la concessione in gestione esterna di un numero considerevole di prestazioni sanitarie rappresentando di fatto un lascia passare alla privatizzazione dell’intero comparto sanitario toscano e, non di meno, un pericoloso “Cavallo di Troia” per quello che rimane del sistema sanitario nazionale».

«Un servizio pubblico pronto a delegare ai privati, oltretutto senza concorsi e bandi di gara, non rappresenta in alcun modo una riforma od una innovazione. Affidare, peraltro ad occhi chiusi, un pezzo consistente della sanità toscana ad imprese prive di una visione globale sull’assistenza significa non avere a cuore la tutela della salute dei cittadini toscani».

«Per questo motivo, sabato 12 e domenica 13 novembre, il MoVimento 5 Stelle di Grosseto invita tutti i cittadini a partecipare alla raccolta firme organizzata in Piazza Dante a Grosseto per il quesito Referendario che chiede appunto l’abrogazione del suddetto art. 34 bis della legge regionale toscana n°40 del 2005».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.