Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In bici per la città: FIAB Grossetociclabile incontra il sindaco Vivarelli Colonna

GROSSETO – Uso della bicicletta nella mobilità urbana, promozione della sicurezza stradale, utilizzo della bici quale strumento di riscoperta del territorio e di sviluppo economico sostenibile: sono questi gli argomenti di cui si è parlato nell’incontro tra l’associazione FIAB Grossetociclabile e il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, che si è tenuto martedì pomeriggio 18 ottobre in comune.

Temi che si ritrovano nei tanti eventi promossi in questi anni dall’associazione FIAB di Grosseto, dalla prima edizione di Bimbimbici del 2009 al Cicloraduno Nazionale dello scorso giugno, passando dai censimenti in occasione delle Settimane europee della mobilità sostenibile, alle pedalate cittadine per promuovere l’utilizzo delle luci sulle bici nella marcia serale, alle due ciclo staffette Grosseto – Roma per ricordare le vittime della strada in occasione dei Campionati Italiani Acsi 12 x 1 ora “Memorial Alberto Rizzi”che si corre ogni anno allo stadio delle Terme di Caracalla.

Un impegno e un rapporto costante con il comune di Grosseto, come dichiara l’associazione, ma anche molto impegnativo visto che i temi trattati vanno a interessare diversi assessorati: viabilità, lavori pubblici, sport e turismo.

Un impegno che il sindaco ha deciso di sostenere nominando il consigliere Stefano Pannini quale referente per l’amministrazione comunale delle istanze promosse dalla FIAB.

Un passo importante e un riconoscimento molto apprezzato dall’associazione, rappresentata nell’incontro da: Angelo Fedi e Andrea Marchi, che viene letto come un fattivo interesse verso la mobilità ciclistica e, sperando che possa dare seguito alla costituzione di quello “sportello bicicletta” di cui sempre più comuni italiani si stanno dotando.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.