Ippodromo, caos infinito. Marrini: «Perché il sindaco tace?»

FOLLONICA – Sull’infinita questione dell’ippodromo di Follonica l’ultimo affondo è di Sandro Marrini, capogruppo consiliare di minoranza a Follonica.

“Che la maggioranza di centrosinistra fosse in difficoltà – afferma l’esponente di Forza Italia – lo avevamo capito già da quest’estate, quando la giunta del sindaco Andrea Benini ha vissuto un momento nero e per andare avanti ha fatto di tutto per nascondere le proprie magagne. Adesso è finito anche il momento della riservatezza, tanto che i disaccordi interni al partito di maggioranza, il Pd, finiscono direttamente su Facebook, spiattellati proprio dagli stessi assessori”.

 

“E’ degli ultimi giorni – incalza Marrini – la notizia del disaccordo tra i componenti di giunta, in particolare il vicesindaco Andrea Pecorini e l’assessore Mirjam Giorgieri, contro il presidente del consiglio Francesco De Luca: i due componenti del governo locale (senza, pare, l’assenso del sindaco Benini) hanno rimproverato su Facebook il presidente dell’assise comunale. Il motivo è il futuro dell’ippodromo dei Pini, per il quale si è concluso il caso giudiziario e adesso si è aperta la necessità di trovare un piano di sviluppo”.

“Ebbene –  aggiunge il forzista – invece di discutere di progetti concreti, la giunta e i massimi esponenti del Pd si azzuffano sui social network. Peccato che, dal giorno della sentenza, il sindaco Andrea Benini non abbia ancora preso la parola: si sono espressi in molti, anche della maggioranza, mentre il primo cittadino evita il confronto, forse proprio per l’assenza di idee o per l’imbarazzo. Così ci rivolgiamo a lui e gli chiediamo: quali sono i progetti per il futuro del centro ippico di Follonica? Ovviamente vorremmo conoscere la versione della giunta, della quale (almeno finora) non siamo a conoscenza”.

Commenti