Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Il primo soccorso può salvare la vita». La Misericordia in primo linea anche nelle scuole

Più informazioni su

GROSSETO – Già da qualche anno, in diversi contesti della vita pubblica italiana si effettuano corsi di vario genere ed a vari livelli sulla sicurezza.

Nello specifico, al momento attuale, nel nostro territorio, un ruolo di primo piano è assunto dalla Misericordia di Albinia il cui gruppo di formazione, in base alle direttive della Regione Toscana e della ASL effettuerà, a titolo gratuito, corsi per l’uso del defibrillatore semiautomatico presso società sportive locali.

Anche alcune classi della scuola primaria e secondaria di primo grado di Albinia, Magliano, Montiano e Fonteblanda a partire dal 7 novembre p.v., saranno coinvolte dal progetto “Asso a Scuola di Soccorso”, promosso dalla Federazione Regionale Misericordie della Toscana, allo scopo di rispondere alla mancanza di sensibilizzazione verso l’aiuto ed il soccorso del prossimo. Obiettivo del progetto ASSO è quello di fornire conoscenze di base sul giusto modo di agire in determinate  situazioni “critiche” e di proporre un formato di interventi a livello scolastico, graduati per fasce di età al fine di favorire l’acquisizione di contenuti omogenei e coerenti rispetto al tema del primo soccorso.

Una nuova collaborazione è iniziata anche tra la Misericordia di Albinia ed il Teleposto dell’Aeronautica Militare di Monte Argentario, con il suo comandante Luogotenente Marco Palmerini.

Il personale formatore della Misericordia ha effettuato in collaborazione con la ASL di Grosseto, rappresentata dal dott. Antonio Dello Sbarba, un corso sull’utilizzo del defibrillatore semiautomatico, già presente nel Teleposto, a tutto il personale della struttura. L’importanza di avere un Defibrillatore è provata da tempo: la defibrillazione, infatti, è l’unico trattamento efficace ,se eseguita durante i primi minuti successivi ad un arresto cardiaco improvviso, a ridurre sensibilmente i casi di decesso. L’utilità del defibrillatore del Teleposto dell’Aeronautica è stata provata da una simulazione fatta in accordo con il dott. Robusto Biagioni direttore del 118 di Grosseto e realizzata dalla Misericordia di Albinia, chiamata in codice rosso presso il Teleposto per la simulazione di un malore improvviso con perdita di conoscenza. Il personale intervenuto, all’oscuro di tale esercitazione, ha agito con tempestività ed il suo tempo di intervento è stato ottimale.

La Misericordia di Albinia si propone di sensibilizzare il maggior numero di utenti sulla necessità di una formazione adeguata ed opportuna al primo soccorso, a quelle azioni cioè che permettono di aiutare persone in difficoltà nell’ attesa dell’arrivo di personale specializzato del 118.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.