Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nasce il centro di ascolto psicologico, Caritas:« Star bene con stessi è un diritto»

GROSSETO – La Caritas diocesana di Grosseto offre un nuovo servizio di aiuto al prossimo: dai primi di novembre sarà attivo il centro di ascolto psicologico in un locale del centro “Frassati” in via degli apostoli ( zona tiro a segno).

Il nuovo servizio è stato possibile grazie alla disponibilità di una equipe di cinque professionisti del territorio tra psicoterapeuti, psicologi e un coach di programmazione neurolinguistica, coordinati dalla psicoterapeuta Antonella De Luca, che offrono gratuitamente la loro competenza per assistere utenti Caritas che hanno bisogno di effettuare percorsi di psicoterapia e di consulenza psicologica.

Dice il direttore della Caritas diocesana don Enzo Capitani: «Caritas è lo strumento con cui la Chiesa anima la carità della comunità cristiana e la prima forma di carità è saper osservare, perché accanto alle povertà conosciute, se ne affacciano continuamente di nuove. Tra queste ci sono sempre di più situazioni di fragilità dettate dalla crisi economica ma anche da altre esperienze come guerra, torture, violenza domestica. Ma spesso le persone che vivono situazioni di depressione, ansia, mal di vivere e che si trovano in difficoltà economiche non hanno la possibilità di curarsi. il Centro nasce per sorreggere in maniera adeguata chi vive questo tipo di problemi».

«La Chiesa – commenta il vescovo Rodolfo – non è una dispensatrice di servizi, ma ciò che offre è perché è madre e ha a cuore che le fragilità dei suoi figli, soprattutto di coloro che vivono situazioni difficili e che spesso si trovano soli. Nel Vangelo Gesù dice: ‘Venite a me voi tutti che siete affaticati e stanchi e io vi ristorerò’; ecco la Chiesa è questo punto di ristoro, in cui accanto e prima delle necessarie competenze e professionalità che occorrono, c’è uno stile e c’è un’idea della persona creata a immagine di Dio, la cui dignità ha un valore immenso, perché ognuno di noi è unico e irripetibile e va aiutato a non farsi mai sopraffare dai problemi che vive».

Il servizio gratuito sarà su appuntamento e specifica la coordinatrice De Luca: «il primo incontro sarà uno screening per capire la problematica, il percorso da offrire e il professionista migliore a cui affidare la persona. La supervisione avrà una cadenza mensile, ma potrà variare a seconda dei casi».

Coloro che desiderano avere un colloquio con i professionisti del Centro di ascolto devono rivolgersi alla direzione di Caritas diocesana di via Alfieri, a Grosseto (caritasgrosseto@caritasgrosseto.org; oppure 0564 28344).

 

 


Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.