Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dopo due successi consecutivi l’Atlante chiede strada all’Orte

FOLLONICA – Sabato 29 ottobre, con inizio alle 15, l’Atlante Grosseto ritorna sul campo amico del Palagolfo di Follonica per affrontare la temibile formazione laziale della B & A Sport Orte, nella partita valida come quinta giornata del campionato nazionale di calcio a 5 di serie “A2”.

I grossetani sono reduci dalle due vittoriose trasferte consecutive, a Reggio Emilia la prima e la seconda sabato scorso ad Aosta e con questi sei punti hanno rimpinguato la loro classifica ed adesso si trovano a metà graduatoria    del presidente Iacopo Tonelli dopo la vittoriosa gara di sabato scorso a Reggio Emilia contro  la formazione dei Fratelli Bari, è nuovamente fuori casa e precisamente ad Aosta in una delle trasferte più lontane alla ricerca di altri punti qualità per impinguare la classifica e adesso si possono godere questo buon momento ma, senza cullarsi sugli allori perché la gara di sabato va presa con le molle dato che gli ospiti sono una buona squadra con un mix di giovani e altri meno giovani che vogliono essere protagonisti in questo campionato.

Anche mister Tommaso Chiappini è soddisfatto di questo inizio di torneo, ma dice di viverlo con un certo entusiasmo, ma non troppo.

Durante tutta la settimana di lavoro tutti i giocatori si sono dimostrati al top della condizione con Bender che ha recuperato da un piccolo piccolo alla schiena, mentre De Oliveira risente ancora dei postumi di un problema muscolare sarà ancora fermo al box, ma  mister Chiappini potrà contare comunque di un’organico quasi al completo. Da alcuni giorni c’è in prova con  la formazione del presidente Tonelli, un giovane giocatore spagnolo (universale) di vent’anni Toni Rodas e dai primi allenamenti ha fatto intravedere delle ottime cose.

Per questa delicata partita mister Chiappini ha convocato Borriello, Alex, De Oliveira, Bender, Barelli, Baluardi, Kio, Gianneschi, Keko, Leone, Ducci e Izzo.

Primo arbitro Paride Botter  della Sezione Aia di Venezia, secondo arbitro Michele Ronca della Sezione Aia di Rovigo, cronometrista Luca Mario Vannucchi  della Sezione Aia di Prato.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.