Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’arte di strada è spazzatura? Ecco i laboratori a squadre per la mostra di Pao!

Giunge al termine il progetto dedicato alla street-art approdato a Follonica con una mostra ed una serie di eventi dedicati all’arte di Pao, lo street-artist milanese celebre per gli interventi urbani pop e giocosi, in cui spiccano pinguini, personaggi dei fumetti e dei cartoon, animali reali e fantastici e un vero turbinio di colori. PAO! Tutti i colori della città è la mostra curata da Chiara Beni, allestita presso la Pinacoteca Civica di Follonica fino al 30 ottobre 2016: nuova tappa del processo di crescita e rigenerazione urbana e culturale attraverso l’arte contemporanea, di cui la città del Golfo è protagonista.

Più informazioni su

GROSSETO – Inaugurata lo scorso 8 ottobre, con il talk “L’arte di strada è legale?”, una riflessione sul tema della legalità e della libertà dell’arte di strada, a cui hanno preso parte l’artista, la curatrice, Barbara Catalani assessore alla cultura del Comune di Follonica, Claudia Mori direttrice dei Musei di Follonica, Mauro Papa direttore di Clarisse Arte di Grosseto, Luciano Bartoli comandante dei Vigili Urbani di Follonica, Domenico Fiorani, avvocato, la mostra ha poi ospitato numerosi eventi collaterali, rivolti a pubblici di tutte le età.

Laboratori didattici e visite guidate per le scuole dell’infanzia, elementari e medie hanno visto oltre 150 bambini e ragazzi restare affascinati dalla figura dello street-artist e dal linguaggio spesso loro familiare di Pao, mentre il 15 ottobre, in occasione della XII Giornata del Contemporaneo, si è tenuto un urban trekking fotografico sulle tracce della street-art follonichese a cura di Instagramers Grosseto ed il 19 ottobre, presso la Biblioteca della Ghisa si è svolta Hack the Wall, la prima maratona di progettazione per le scuole superiori. Più di settanta studenti di tre diversi istituti si sono sfidati nell’ideazione di un progetto di street-art su tre spazi della città bisognosi di riqualificazione. Una giuria speciale composta dall’architetto e docente universitario David Fantini, dallo street-artist Dario Vella e dalla direttrice dei musei di Follonica Claudia Mori ha poi premiato i progetti migliori.

Domenica 30 ottobre, alle ore 17, in occasione del finissage della mostra, ultimo appuntamento presso la Pinacoteca Civica, dove è in programma il workshop per famiglie “L’arte di strada è spazzatura?”. A cura di Fabrizio Santini, responsabile del progetto Patto di Sindaci, nell’ambito della Agenda Verde dell’Amministrazione comunale, esperto di educazione Ambientale e di Sviluppo Sostenibile della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, il cui presidente è Edo Ronchi. Una riflessione giocosa e interattiva con i partecipanti sulla sostenibilità dell’arte contemporanea e degli allestimenti museali temporanei ed un’occasione per parlare di smaltimento corretto dei rifiuti, partendo proprio dai materiali dell’allestimento della mostra. Gara a squadre con premi.

Ingresso libero su prenotazione.

La mostra presso la Pinacoteca Civica sarà aperta dal martedì alla domenica, dalle ore 15:30 alle 19:30 Informazioni e prenotazioni presso il Museo Magma, tel. +39 0566 59027 dal martedì alla domenica dalle ore 15:30 alle 19:00.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.