Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Innovation week di Confindustria passa da Follonica: qui c’è l’Elettromar che anticipa il futuro fotogallery

Più informazioni su

FOLLONICA – Confindustria Toscana Sud ha organizzato nella settimana dal 24 al 27 Ottobre “l’Innovation Week”, quattro appuntamenti su quattro temi inerenti l’innovazione di prodotto, processo, mercato e Risorse Umane. Gli incontri si sono realizzati presso quattro imprese, nei territori di Arezzo, Grosseto e Siena, che hanno testimoniato la loro esperienza sui progetti di innovazione e la collaborazione con il mondo della ricerca.

L’obiettivo generale di questi interventi è stato quello di far conoscere al nostro territorio la capacità delle nostre aziende di promuovere e produrre innovazione. Il sistema dell’innovazione, infatti, non può rimanere circoscritto all’interno dell’ambiente aziendale ma ha la necessità di coinvolgere non solo i principali stakeholders ma tutto il territorio in cui l’azienda “vive”.

Il tour è partito lunedì scorso con il primo appuntamento dal titolo “Guardare avanti e crescere con le idee” all’interno dell’azienda Zucchetti Centro Sistemi Spa di Terranova Bracciolini (AR), è poi proseguito ieri con il tema “La rivoluzione tecnologica e le nuove sfide di mercato; il marketing nell’era dei social media”, presso Cassioli Spa di Torrita di Siena (SI).

Per la terza tappa, l’Innovation Week approda all’Elettromar di Follonica con l’evento “Le persone al centro dell’Industria 4.0”. Elettromar SpA e la LEM Srl sono stati i due testimonial di questa giornata incentrata sull’organizzazione delle risorse umane nei processi di innovazione. Le persone al centro dell’azienda per garantire una crescita costante e dinamica. Esempi concreti di come le due aziende stanno affrontando questa tematica in un’ottica innovativa. Moderatore dell’intervento il Dr. Edmondo Orlotti di Hewlett Packard mentre le conclusioni sono state curate dal Dr. Simone Sansavini di Change Training & Consulting Spa.

«Stiamo vivendo la quarta rivoluzione industriale e ce ne accorgiamo ogni giorno di più. – commenta Diego Gaggioli coordinatore delle risorse umane del settore Rail Italy e USA di Elettromar – Ma è una rivoluzione diversa dalle precedenti, che si distingue perché non caratterizzata dall’affermazione di una nuova ed unica tecnologia, ma da un’aggregazione di tecnologie dovuta all’uso di internet. Ciò su cui le aziende devono puntare, e ciò che effettivamente crea valore aggiunto sono le risorse umane. Ed è proprio il capitale umano che utilizza la tecnologia e che sarà al centro dei processi anche quando si svilupperà una rivoluzione 5.0 al centro della quale ci sarà sempre la persona ed è fondamentale sviluppare un capitale umano motivato. L’Elettromar sta investendo molto in questo senso alzando il livello qualitativo delle competenze soft, come la creatività, il problem solving e il networking. Il rapporto con le scuole tecniche e le università riveste quindi un’Importanza fondamentale perché grazie a questa relazione sarà possibile attirare le migliori risorse umane da impiegare in azienda».

«Ad oggi determinate conoscenze, apprese all’Università, sono date per scontate, – spiega l’Ing. Stefano Riva coordinatore delle risorse umane dell’ufficio tecnico di Elettromar – ma le competenze trasversali, le cosiddette competenze soft soft ricoprono sempre maggiore importanza. Il problem solving è la competenza più ricercata nei neoassunti di Elettromar in quanto oggi, nei sistemi moderni di automazione, esistono, rispetto al passato, numerosi fattori in più da tenere in considerazione. In questo senso la capacità di Problem Solving è una delle soft skill sempre più richiesta, come sempre più necessaria sarà la capacità di creare networking. Attualmente i nostri team sono interfunzionali e sparsi in tutto il mondo per cui questa diventa un’attitudine che rappresenta un fattore di successo».

L’Innovation Week si conclude domani, giovedì 27 Ottobre, con l’incontro ospitato da Trigano Spa, Loc. Cusona, San Gimignano (SI) dal titolo “Velocità, Pervasività, Tracciabilità, Sicurezza: riorganizzare i processi interni per aumentare efficienza e flessibilità”,

Il Leader Europeo di produzione di Camper, Trigano Spa, ospiterà l’ultimo evento della Innovation Week parlando di innovazione di processo. L’azienda ha affrontato un radicale processo di industrializzazione negli ultimi anni che rappresenta oggi un caso di successo aziendale. Porche Consulting presenterà tale trasformazione con una visita guidata allo stabilimento. Affiancherà come secondo testimonial la Whirlpool Europe leader nell’innovazione di processo. Le conclusioni della giornata saranno affidate al Prof. Romano Giglioli, Università di Pisa, su Industria 4.0.

Questa iniziativa si inserisce a pieno titolo nel nuovo programma del Governo chiamato Italia 4.0 che mira non solo ad aumentare il livello tecnologico delle nostre imprese ma ad ammodernare l’intero Sistema Socio Economico della nazione.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.