Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Emergenza pediatrica: ecco come è organizzato l’ospedale di Orbetello

I medici del pronto soccorso preparati ad accogliere e assistere i bambini con specifici corsi di formazione

Più informazioni su

ORBETELLO – “L’assistenza medica ai bambini, che abitano a Orbetello e nelle aree limitrofe, è garantita, oltre che dai pediatri di famiglia che sono il primo e fondamentale punto di riferimento per i genitori, dalla presenza di una Sezione pediatrica in ospedale; per le emergenze, invece, dal pronto soccorso, il cui personale sanitario è stato specificamente formato per accogliere i più piccoli e opera in stretta collaborazione con i pediatri della Sezione ospedaliera.
I genitori, quindi, possono rivolgersi serenamente e con fiducia ai professionisti dell’ospedale di Orbetello, anche per le emergenze, durante le ore diurne e notturne.
Saranno poi i medici del pronto soccorso, supportati dalla consulenza del pediatra, a valutare, caso per caso in base al livello di gravità, se il bambino può essere dimesso, trattenuto in osservazione a Orbetello, trasferito a Grosseto o nelle strutture di secondo livello, come Le Scotte e Il Meyer”.

Il direttore sanitario della Asl Toscana sud est, Simona Dei, e il direttore della rete ospedaliera, Daniela Matarrese, hanno rassicurato il sindaco di Orbetello, che aveva sollecitato la Direzione aziendale su questo tema, e primi cittadini della zona riuniti ieri per l’Articolazione dei sindaci, sull’organizzazione dell’assistenza ai bambini nell’area sud della provincia.

Ma vediamo come funziona il servizio:
per quanto riguarda i casi urgenti, il pronto soccorso generale di Orbetello è preparato ad accogliere tutte le emergenze e le urgenze pediatriche, in stretta collaborazione con gli specialisti della Sezione pediatrica, in orario notturno e diurno.
Solo i casi più gravi vengono trasferiti a Grosseto o nelle strutture secondo livello, mentre i meno gravi, che sono la stragrande maggioranza degli accessi, vengono gestiti direttamente in sede, quindi dimessi o inviati in osservazione in area pediatrica (durante il giorno); in orario notturno se occorre o se l’osservazione si prolunga, il bambino può essere trasferito a Grosseto, dove è strutturata l’osservazione breve intensiva.
Occorre precisare che tutto il personale sanitario del pronto soccorso di Orbetello e degli altri ospedali territoriali (Pitigliano, Casteldelpiano e Massa Marittima) è stato formato con corsi organizzati dalla Pediatria e dal pronto soccorso di Grosseto, in collaborazione con l’ospedale pediatrico Meyer. Per la zona sud, nel 2016, sono stati organizzati tre corsi di simulazione e di triage pediatrico

Per quanto riguarda l’attività della Sezione pediatrica, dove lavorano tre specialisti strutturati con turni orari in presenza o in reperibilità nelle 24 ore, oltre a collaborare con il pronto soccorso per le consulenze, vengono effettuate prestazioni programmate, per diagnostica, ecografie, visite allergologiche, vaccinazioni in ambiente protetto.

Un pediatra è presente in ospedale dalle 8 alle 20, dal lunedì al venerdì, con reperibilità (disponibile su chiamata) dalle 20 alle 8. Nei festivi e prefestivi, l’orario è dalle 8 alle 14 , con reperibilità dalle 14 alle 20. Nell’arco delle 24 ore, il pediatra è disponibile per la consulenza in pronto soccorso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.