Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Contro i gessi rossi alla Bartolina, l’opposizione: «Partecipiamo al dibattito pubblico»

Più informazioni su

ROCCASTRADA – Questione gessi rossi alla Bartolina. L’opposizione in consiglio comunale chiede al sindaco di Francesco Limatola di partecipare al dibattito pubblico che sarà avviato a breve dal Comune di Gavorrano.

«Venuti a conoscenza – scrivono Moreno Bellettini e Simonetta Baccetti di Insieme per Roccastrada – dalla convenzione in atto tra la regione Toscana, la Huntsman Tioxide e il comune di Gavorrano, di dare avvio a un dibattito pubblico della durata di 9 mesi, per discutere sulla collocazione dei fanghi rossi nelle cave del territorio finalizzato a ripristini ambientali, visto che si continua a parlare del possibile utilizzo della cava della Bartolina, quale possibile discarica per la multinazionale americana, ribadendo la nostra documentata contrarietà a tale ipotesi, condivisa da tutto il consiglio comunale, invitiamo il sindaco nella sua veste di rappresentante responsabile del territorio, attraverso la conferenza dei capi gruppo o con il metodo che riterrà più opportuno, a costituire una delegazione di amministratori sia di maggioranza che di opposizione, allargata a comitati, associazioni ,singoli cittadini, che condividendo tale posizione, parteciperanno , fiancheggiandola in modo attivo, ai futuri dibattiti che il comune di Gavorrano organizzerà nei prossimi mesi in merito alla questione dei fanghi rossi».

«Considerato che a tale procedimento seguirà una valutazione decisionale definitiva da parte della regione Toscana, riteniamo indispensabile un suo intervento, supportato da un incisivo dissenso unitario, per spiegare le ragioni del no all’utilizzo a discarica della cava della Bartolina».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.