Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

404 interventi in un’estate: premiati i bagnini che hanno fatto interventi salvavita fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – 297 adulti e 107 bambini sotto i dieci anni soccorsi, 274 italiani e 130 stranieri per un totale di 404 interventi effettuati sul litorale di Marina, Principina e Marina di Alberese. Sono questi i numeri del Piano di Salvataggio dell’estate 2016.

Il resoconto è stato fatto questa mattina, in Comune, prima delle premiazioni a quei bagnini che hanno salvato, con il loro intervento, la vita ad una persona sulla spiaggia di Alberese.

La maggior parte degli interventi, come ogni anno, è avvenuta ad agosto (218), mentre a luglio sono stati 95, 49 a giugno e 42 a settembre. Di questi oltre 400 interventi abbiamo avuto 99 punture di pesce (tracina), 75 di medusa, 57 di insetto, 52 ferite da taglio, 19 malori (con un arresto cardiaco) 16 principi di annegamento e altrettanti traumi e 70 piccoli interventi vari.

Importante è stato, come già in passato, aver distribuito torrette su tutto il litorale «Siamo partiti con 23 torrette – afferma Alessandro Beri referente dell’associazione balneari – che negli anni sono arrivato a 38. Una zona critica era sicuramente Alberese, e grazie a Capo Porzio quest’anno è stata installata una torretta anche lì. Una scelta fondamentale visto che l’intervento più importante, che ha portato al salvataggio di una persona, è avvenuto proprio lì».

«In sinergia si può aumentare la sicurezza della balneazione» afferma ancora Valerio Berardi comandante della capitaneria di Porto Santo Stefano. È stato il maresciallo della Guardia costiera Andrea Porzio a volere i cani bagnino in spiaggia. «Vorremmo che a tutti gli effetti ci fossero postazioni in cui c’è un connubio cane bagnino – continua Porzio –. I numeri dei salvataggi negli anni sono saliti proprio grazie al Piano di Salvamento. Senza, ad esempio, i 301 interventi della spiaggia libera non ci sarebbero stati».

Tra gli stranieri i tedeschi sono stati quelli più “soccorsi” (64) seguiti dagli svizzeri (14) e dai belgi (11) e francesi (10). Il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna ha poi premiato i due bagnini che hanno effettuato un intervento salvavita questa estate: Antonio Carlotta e Michael Schmid, oltre a Guardia costiera, associazione balneari e Croce rossa per il lavoro svolto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.